di  -  giovedì 20 novembre 2008

Con l’addio forzato di Jerry Yang come CEO di Yahoo! il consiglio d’amministrazione ora dovrà cercare un sostituto che riesca a far risalire la compagnia dal baratro in cui è caduta. Già si fanno i primi nomi, secondo il Guardian, i possibili candidati a sostituire Yang sono:

Jonathan Miller: Chairman e CEO di AOL dal 2002 al 2006 reinventò il modello di business dell’azienda tentando di trasformarla in una web media company, stesso obbiettivo di Yahoo!

Meg Whitman: President e Chief Executive Officer di Ebay fino allo scorso marzo. E’ stata una delle artefici del successo di Ebay, partendo da un sito web con soli 30 impiegati. Una delle 7 donne inserite dal magazine Time nella classifica delle 100 persone più influenti del globo.

Sue Decker: Attuale presidente di Yahoo! e forse quella con più chance di divenire Amministratore Delegato. Responsabile del licenziamento di Terry Semel del quale voleva prendere il posto poi battuta da Yang. E’ nella board di altre importanti aziende come Berkshire Hathaway e Intel.

Peter Chernin: Il vice di Rupert Murdoch alla News Corporation, anche se sembra che a giugno del prossimo anno dovrà fare le valigie per lasciare il posto a James Murdoch. Sicuramente la sua influenza e le sue conoscenze sono ottime referenze ma siamo sicuri che a Yahoo! serva un uomo d’affari con una conoscenza limitata di internet?

Steve Ballmer: Sicuramente il meno papabile ma con il crollo delle azioni di Yahoo! e l’incertezza che regna nell’azienda californiana Microsoft potrebbe approfittare per presentare un offerta irrinunciabile.

1 Commento »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    spannocchiatore
     scrive: 

    io voto il vecchio steve!!
    tornando seri: tutti nomi interessanti (secondo me la migliore del gruppo è la Whitman, quella donna ha fiuto, ma alla fin fine penso che daranno il ruolo a Decker in veste di traghettatore), e volevo fare un appunto su Chernin: anche se ha conoscenze limitate delle dinamiche di un’azienda orientata al web (cosa che, comunque, non è certa), penso che svolgerebbe bene il suo compito, perchè il suo ruolo non è creativo, bensì amministrativo, ed in quel campo non conta tanto avere una conoscenza del mercato che si affronta (cosa che si, si acquisisce con l’esperienza, ma che non pregiudica il successo), bensì avere una solida base e conocenza del proprio ruolo, cioè saper gestire, dare indicazioni e quant’altro gli competa.

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.