di  -  venerdì 7 novembre 2008

2008-11-05_220302.jpgIl 22 maggio 1990 Microsoft rilasciava Windows 3.x il primo sistema operativo con interfaccia grafica basata su DOS.

Molte delle novità introdotte all’epoca sono tutt’oggi presenti, come il Pannello di Controllo o Notepad, e sono sicuramente alla base  del successo mondiale riscosso dalle versioni successive, Windows 95 in primis.

18 Anni dopo, quando è imminente il rilascio di Windows Seven, il big di Redmond ha deciso di fermare la vendita delle licenze. Windows 3.x viene ancora utilizzato sui sistemi d’intrattenimento di alcuni aeromobili, e nei registratori di cassa, in quanto è compatibile con le applicazioni MSDOS più vecchie, e può girare su qualsiasi computer, richiede un processore da 10Mhz, soli 640KB di RAM, 7MB di spazio libero sul disco rigido. Ora forse si opterà per un alternativa Linux?

Riportare certe notizie fa pensare ai tanti ricordi di gioventù, a voi cosa viene in mente?

18 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    il Sasdo
     scrive: 

    A me viene in mente quando mille mila anni fa, avevo in casa un mitico 386, sistema operativo: MS-DOS e quando andavo a casa di una mia amica che faceva girare windows 3.1 con quei programmi fantastici per disegnare (Paint) e quei giochi bellissimi (SimCity 1) la invidiavo un sacco :D

  • # 2
    DeadnightWarrior
     scrive: 

    Cosa mi viene in mente? Il primo anno di università, i primissimi approcci al computer e soprattutto a internet… tutto con Windows 3.11, Netscape 0.9, Eudora, Trumpet Winsock, stack TCP/IP da avviare a parte… C’era anche il mitico Office 4.2 e un povero 486 con 4 Mb di ram era in grado di fare tutto quello che serviva senza sforzi. Quando poi arrivò Windows 95 su dei fiammanti Pentium 90 con addirittura 8 Mb di ram, tutti con la mascella a terra ma almeno per me, il buon vecchio Win3.x ha rappresentato l’inizio della mia passione informatica.

  • # 3
    Botty
     scrive: 

    Ricordi… I miei ricordi partono da un 8088 con MS-DOS 3.21, poi upgradato a 3.30 (uno dei piu` bei MS-DOS che abbia visto, se non il piu` bello!!), poi a scuola… Windows 3.1 girava solo su pochi pc, mentre gli altri mantenevano il buon vecchio DOS. Uno dei PC windows based aveva una connessione alla rete (oddio, di chiamarla Internet non me la sento) con un VHF! Fate voi… ;-)

  • # 4
    Alessandro
     scrive: 

    Il liceo, il 386 di casa con MS-DOS e gli amici col 486, i pc di scuola su cui impaginavamo con Publisher il giornalino di istituto…

    Netscape, Eudora (l’ho usato fino a 3 mesi fa prima di unificare tutte le caselle di posta sotto Thunderbird), Trumpet Winsock per collegarsi con i 28.8…

  • # 5
    Drizzt
     scrive: 

    Ricordo il 1984 ed il mio MSX con Office, e poi l’Amiga con il Workbench. E anche qualche Mac di un paio di amici.

    Nel 1990, di Windows 3.1 mi ricordo solo che continuavo a chiedermi perche’ ci fosse qualcuno che voleva utilizzarlo.

  • # 6
    dargor17
     scrive: 

    Il mio primo computer, ero ancora alle elementari ed ero esaltato da paint e dal solitario… Era un 3.0, mi ricordo che non aveva l’opzione “sì tutti” quando volevi cancellare tanti files assieme…

  • # 7
    Corrado
     scrive: 

    le reti col coassiale, le partite a doom e duke nukem in lan o con cavo seriale… le impennate con la graziella, i negozi di informatica che vendevano i dischetti copiati, le marlboro a 3600 lire :D

  • # 8
    Gennaro
     scrive: 

    All’epoca onestamente preferivo usare il DOS. Certo, portò la GUI a milioni di persone grazie alla sua economicità ed all’economicità della HW su cui girava, ma la grande maggioranza dei suoi concorrenti era migliore.

  • # 9
    Cristiano
     scrive: 

    Fa venire in mente a quando lo mostravano ancora come un accessorio per il DOS

  • # 10
    Flare
     scrive: 

    A me viene in mente che avevo Win 3.0 come “curiosità”, come adesso potrei avere Haiku (o il GEOS sul Commodore 64), con la differenza che DOS era molto diverso con il suo prompt. La GUI era carina e aveva delle comodità, ma poi tutto era meno performante che sotto DOS (sorvolando sui giochi), inoltre DOS si caricava immediatamente, quando accendevo il mio 386. Di software per Win 3.0 all’inizio non ce n’era molto. Win95 invece mi convinse subito.

  • # 11
    pageup
     scrive: 

    mi viene in mente questo:
    Silly MS-DOS 5 Promo Video

  • # 12
    drake
     scrive: 

    Avevo solo 8 anni, e ho scoperto l’elettronica e i computer grazie a un vecchio olivetti M300 che il mio babbo aveva recuperato non so dove. Su quella macchina girava DOS 5.0 e aveva il Windows 3.1 come interfaccia grafica da avviare manualmente al prompt.
    Oggi mi occupo di consulenza e formazione informatica, ogni tanto durante le lezioni racconto questa storia e qualcuno strabuzza gli occhi dicendo: ma davvero il desktop non partiva da solo?
    Inutile dire che conservo gelosamente il vecchio olivetti.

  • # 13
    pippo
     scrive: 

    A me mi piacciono le nuove tecnologie di pc quelle più moderne e attuali e kmq i miei vecchi giochi del 486 che avevo 20 anni fa in pratika io li vorrei fare ripartire su windows vista e windows 7 o successivi in pratica sono tecnologie più moderne più semplici e anche più personalizzazione on-line per internet di alta velocità e tutto però l’unica cosa che io voglio utilizzare le nuove tecnologie con hardware più moderno e anche con i software più moderni così mi piace molto l’uso del pc e poi pratikamente mi piacerebbe pure che ho la nostalgia dei miei giochi vecchi del 486 che partivano su quello moscio su windows 3.1 a me mi piacerebbe farli partire su quelli più moderni così in modo ci gioco anche mentre uso il pc in modo più personale e altre cose di condivisione ecc. E così ritorno allo stesso modo la nostalgia dei miei vecchi giochi tipo come hocus pocus su un pc più moderno ke mi piacerebbe rigiocare dopo tanti anni fa kmq.

  • # 14
    evilripper
     scrive: 

    A me viene in mente quanto faceva schifo, era ora che lo cavassero dal mercato. 100000 volte meglio il workbench dell’amiga!!
    Win95 con il trailer di Rob Roy e Need for the speed mi fece cambiare idea, prima sui pc usavo prevalentemente solo la shell al max northon commander…

    ps
    7mb cmq mi sembrano tantini per l’epoca se occupava cosi’ tanto, ora io non mi ricordo di preciso, ma di hd avevo un 20mb! :-D

  • # 15
    crick
     scrive: 

    Eheh anche io ho bei ricordi dell’epoca…Partii con un Amstrad PC1640 con doppio floppy da 5.25″ EGA e DOS 3.20 per passare solo molti anni dopo a un DX4/100 con 8MB e quel Windows 3.11fwg che esitavo ad installare. Ero troppo abituato al DOS e ai comandi di linea! Cmq con quelle macchine Win3.11 girava velocissimo…superati i 4MB di RAM le prestazione tendevano a stabilizzarsi per usi classici… :D
    La cosa che mi fa specie e che adesso non bastano 4GB di ram (oltre 1000 volte di più) per fare, alla fine, le stesse cose.
    Mi chiedo…cosa c’è che non va oggi?

  • # 16
    luke LC
     scrive: 

    Ciao a tutti i nostalgici………
    1985…..mi comprai a natale un bel commodore 64 con tanto di floppy disk …….per passare dopo pochi anni all’ atari 1024 pro
    e quasi in contemporanea aal amiga 500 plus che tral’altro io la definirei una macchina rivoluzionaria, molto avanti con i tempi in cui era nata, da ricordare e tenere presente che i PC basati su windows la possibilita’ di nominare i file con nomi lunghi è stato con l’avvenuta di windows 95, l’amiga lo faceva gia’ nel 1987, cosi come il multitasking, piu di 16 colori in contemporanea, l’audio multicanale con campionamento e sintesi vocale, sono solo alcune caratteristiche innovative dell amiga….. e poi nel 1994 è iniziata l’avventura sul PC, primo pc 486DX2 66 Mhz e 8 mega di ram …….bei tempi…..ciao.

  • # 17
    Zefiro
     scrive: 

    …. accdenti … avevo lo spectrum, ci avevo speso 400.000L per portarlo da 16kb a 48kb … presi poi il microdrive e mi sembrava un razzo… ho ancora tutto funzionante.
    Passai all’amiga e poi utilizzando un case di un 8088 mi costruii il primo PC. Per tranquillità presi un disco da 80mb: volevo tenerlo per la vita e lo presi mooooolto grosso apposta!
    Win 3.1 ci metteva 30 secondi a caricarsi.
    Rimasi basito quando su un incredibile 386sx nuovo di pacca di un mio amico gli cronometrai 4 secondi …
    “Che sparo questo PC” ….ma lui faceva i titoli per la televisione locale e non poteva avere un PC meno che ultraveloce …

  • # 18
    Buell72
     scrive: 

    eh,… bei tempi,… quando avviavi Windows da prompt, quando navigavi in coassiale oppure con un 14.400 (ed era una roba che ti dicevi: cavolo, questa è super fantascienza), e i primi plug ‘n play delle Sound Blaster con cui configuravi i giochi della Lucas Art in automatico (cose grosse) ed avevi BEN 8 MB di Ram e un HDD da 100 MB ed i tuoi amici sbavavano ;)

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.