di  -  lunedì 3 novembre 2008

chinaRilancio la bella segnalazione di Luca Conti riguardo un insolito plugin che ci permette di navigare internet come fossimo in Cina.

Come noto e come tempo fa avevo detto , in Cina è in vigore un sofisticatissimo sistema di censura della rete che impedisce connessioni in entrata e in uscita quando queste sono sgradite al Partito.

Cina Channel è un’estensione per Firefox che, una volta attivata, ci connette ad un proxy localizzato in Cina, assegnandoci in IP cinese e facendoci così sperimentare il web così come se fossimo in un Internet Café a Pechino.

Ebbene, si scopre con veloci ricerche su Google che volerne sapere di più si quanto accadde in Piazza Tiananmen provoca l’immediata disconnessione dalla rete che può durare minuti, ore o essere permanente. Inutile dire che tutta la nostra attività online viene tracciata e registrata.

Anche una veloce ricerca sul Tibet produce il ban su quasi tutti i siti riguardanti la zona, anche se non contengono materiali a favore di chi chiede siano rispettati i diritti umani.

Insomma, i media e l’opinione pubblica occidentale è da sempre affascinata dal controllo che NSA e CIA operano sul mondo, ma forse dimenticano che vi sono pericoli ben maggiori. Se infatti è vero che Echelon è un sistema in grado di intercettare le comunicazioni, è vero anche che è in mano ad una democrazia che, come diceva Churchill, è il peggior sistema di governo, se si escludono tutti gli altri.

“The Great Firewall” è invece al servizio di una dittatura che ne ha fatto e ne fa un uso criminale, uccidendo la libertà di informazione e quella di espressione. Cina Channel, nel suo piccolo, ci aiuta a prendere coscienza e testare con mano la dimensione del problema.


16 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    kayowas
     scrive: 

    Grazie per la segnalazione, corro a provare.

  • # 2
    demon77
     scrive: 

    Che tristezza..
    Prima o poi comunque salta per aria..

  • # 3
    Nicolò
     scrive: 

    Devo segnalare un’imprecisione…
    Attualmente mi trovo in Cina per studio e, ovviamente, ho provato le fantomatiche ricerche su Tibet e piazza Tian’anmen: con mia grande sorpresa ho trovato risultati con Google e sono riuscito a navigare nei siti…

    Sono invece bloccati molti altri siti tipo nonEnciclopedia e alcuni video su youTube non sono visibili.

    Questo non pregiudica l’ottima natura dell’articolo. Complimenti!

  • # 4
    Nicolò
     scrive: 

    Inoltre, col tunnelling si riesce ad ovviare a qualsiasi problema…

  • # 5
    Sabbia
     scrive: 

    Ehm, forse quel link alla Wiki non è proprio corretto:


    Echelon is a warez group which specializes in the illegal release and distribution of copyrighted console games, such as Sega Dreamcast and Sony PlayStation 2 ISO images.

    Between September 4, 2000 to April 30, 2002, Echelon’s Dreamcast division released 188 game titles and 34 other various fixes, tutorials, trainers, and loaders.

    On December 19, 2001, Echelon released Final Fantasy X as their first of several hundred PlayStation 2 titles. As of 2007, Echelon continues to release games for the PS2 platform [1].

    In 2004, Echelon was named as a target of Operation Fastlink by the United States Department of Justice. [2]

    [edit] References

    buon lavoro

  • # 6
    Francesco Federico (Autore del post)
     scrive: 

    @Sabbia Grazie per la segnalazione.

  • # 7
    gervaso
     scrive: 

    A me il plugin si installa ma non fa niente, non aggiunge nessun bottone “go”

  • # 8
    Jacopo
     scrive: 

    Anche a me si installa ma non aggiunge nessun pulsante GO…

  • # 9
    BrightSoul
     scrive: 

    Provate a cliccare Visualizza, Barre degli strumenti, Personalizza… lì in mezzo dovreste trovare il bottone, così potete trascinarlo sulla barra degli strumenti.

  • # 10
    Jacopo
     scrive: 

    No niente, avevo gia provato a cercare nei pulsanti aggiuntivi ma non c’è…
    Ho firefox 3.03 su macosx

  • # 11
    SAN
     scrive: 

    io sono stato in tibet, se non fosse per l’occupazione cinese dubito che i sacerdoti avrebbero realizzato un barlume di sanità pubblica o una almeno minima rete di viabilità ferroviaria e stradale.
    la teocrazia medioevale non è una forma di governo migliore della tecnocrazia cinese, per me si dovrebbero censurare anche certi siti e video razzisti inneggianti al duce su youtube, solo le teste vuote inneggiano alla libertà assoluta.

  • # 12
    gervaso
     scrive: 

    Sanità pubblica certo, ma per chi? I tibetani parlano delle nuove ferrovie come i mezzi dei cinesi per colonizzare i loro paesi, e le città principali come lhasa un tempo totalmente tibetane ora sono totalmente cinesi.

    Censurare i video neofascisti? Ok ma mi aspetto anche la censura dei video comunisti, par condicio perlomeno.

  • # 13
    Mario
     scrive: 

    chiariamo un punto.

    La libertà è un DIRITTO di ogni essere umano, chi la nega, a qualunque partito appartenga, viola il diritto umano più importante, chi non la difende, solitamente è colui che non la apprezza (spesso a causa di proprie insoddisfazioni, che vuole a tutti i costi riversare sugli altri e sulla società), spesso ignora anche le cose più belle tipo poter avere più di un figlio, andare a scuola vestiti come si desidera, anche poter manifestare con cortei in piazza, questi sono i diritti fondamentali dell’uomo chi li nega, sta facendo un grave torto all’umanità ed a tutto cio che essa rappresenta

  • # 14
    Francesco Federico (Autore del post)
     scrive: 

    @SAN In Cina c’è una dittatura criminale e genocida, non una teocrazia.

    Anche Mussolini bonificò l’agro pontino, costruì scuole, strade ed edifici pubblici. Non per questo però lo si ricorda come un eroe, dato che oltre a questi atti positivi scelse amici sbagliati e portò alla rovina il Paese.

  • # 15
    Microsoft Corporation
     scrive: 

    Istruzioni di proteggere il proprio contatto msn di cambiare tutte le 3 funzionalità delle credenziali di accesso e per di più cambiare password domanda segreta e inoltre aggiungere un proprio indirizzo alternativo ecco tutte le istruzioni di protezioni più indicate da qua.

    1) entrate nel proprio contatto messenger dal lato di weindows live messenger.
    2) Una volta entrati nella propria lista contatti entrate subito nella propria posta elettronica seguendo la barra blu dell’elenco contatti di posta elettronica.
    3) Quando siete entrati nella posta elettronica per cambiare le credenziali di accesso del proprio contatto msn dovete fare questi procedimenti 1 in alto a destra sulla voce opzioni poi andate giù a tutto su altre opzioni una volta ke siete entrati nella pagina successiva e individuate subito la voce di gestione account e scegliete la seguente voce che si chiama così : ” visualizza e modifica le informazioni personali “e quando cliccate dentro a questa pagina di riepilogo account ma giù a tutto dove sta scritto reimpostazione della password che ci sta indicato nel primo rigo dove si cambia la password con la voce password accanto c’è la voce modifica per modificare la propria password del contatto di msn invece al secondo rigo ci sta la voce domanda che li affianco sulla voce modifica cambiate tutto sia la risposta segreta e domanda segreta ke quando compilate il lato della password e della domanda segreta e risposta segreta deve essere tutto complicato ed è prottetto al 100% e per di più come opzione che c’è nel terzo rigo che ci sta la voce indirizzo alternativo e come una protezione completa al 100% ke deve essere anche protetto e complicato al 100% il vostro indirizzo alternativo di posta elettronica o qualsiasi messenger di riserva come protezione che devono essere protetti i 2 lati sia il proprio contatto msn e sia l’indirizzo di posta elettronica valido e giusto & complicato prottetto che deve essere protetto e garantito al 100% per proteggere il proprio lato di msn.

    e poi per alternativa se nn ci riuscite ad accedere su msn all’inizio di messenger fate il pulsante dimentica password mettete il proprio contatto msn poi scegliete le 2 opzioni uno per l’indirizzo alternativo e l’altro rispondete alla risposta segreta impostata dall’account di configurazione scelto da voi oppure rispondete alla risposta e cambiate password e domanda segreta e poi gli chiede di aggiungere un indirizzo alternativo se voi lo mettete e giusto se no potete ingnorare e andate al passaggio del riepilogo account del live messenger ke ci sono più soluzioni per proteggere i contatti msn messenger a secondo delle istruzioni della fabbrica microsoft corporation.

    E un’altra soluzione per proteggere le credenziali di accesso e quello di entrare nel sito di msn e http://www.msn.it e cliccare sulla voce hotmail e quando clicchi li puoi entrare nella posta elettronica web e puoi eseguire lo stesso procedimento dalla prima indicazione di protezione e poi segui tutti i procedimenti di protezione indicato nelle istruzioni normalmente leggete bene le istruzioni di protezione di contatto di msn e di posta elettronica hotmail.

    Ecco le istruzioni di protezione indicate dalla microsoft corporation della nuova tecnologia live indicato dalla microsoft corporation e la soluzione migliore per proteggere i propri messenger a livello di privacy e la cosa più utile se leggete tutti gli utenti queste istruzioni fornite dalla microsoft corporation ke si può proteggere in questo modo da password domanda segreta e risposta segreta e indirizzo alternativo sicuro e complicato al 100% per rendere i messenger prottetti per ogni interlocutore di messenger e per ogni utente.

    *) N.B. la protezione e più importante per le aziende & utenti.

  • # 16
    giuseppe
     scrive: 

    ciao a tutti voi

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.