di  -  giovedì 11 settembre 2008

GOG

Quei cari vecchi giochi che tante ore hanno rubato alle corse libere sui prati e allo studio, che tanti votacci e tante prediche ci hanno meritato, tornano su un sito dedicato sotto forma di download legale, a prezzo equo e senza DRM.

Attacco alternativo: fino a ieri si chiamava abandonware; pur essendo oggetto di diritto d’autore, nessuno lo prendeva più di tanto in considerazione, sicché lo si scaricava gratuitamente in su siti come Lostgames, The Underdogs (è down!), Abandonline o Abandonia. Da oggi più o meno per quegli stessi giochi servono da 6 a 10 dollari sul sito Good Old Games, che, in cambio di questa gabella, offre all’utente il gusto sopraffino di fare una cosa legale.

Sono effettivamente combattuto fra la sensazione che si tratti di una buona idea e l’idea che dopotutto sia un ennesimo tentativo di raschiare dal fondo del barile, tipo quelli che pretendono oggi di venderti le immagini .adf dei giochi Amiga. Mi spiego.

L’abandonware è un settore estremamente interessante ma riservato a chi ha quel minimo di competenza per far girare un emulatore, cosa che, per quanto banale, guardandomi in giro mi accorgo non essere proprio alla portata di tutti. GOG si riferisce invece al pubblico inesperto: gente che non vuole avere a che fare col pannello di configurazione di D-Fend – i giochi ospitati sono tutti per PC per adesso – ma che ugualmente vorrebbe godersi qualche ora di sano retrogaming.

A costoro GOG offre la piena compatibilità con Windows XP e Vista e una procedura che – lo intuisco non essendo ancora stato ammesso alla fase di beta testing – consente l’esecuzione dei titoli in modo assolutamente elementare.

A pensarci bene quindi il target di GOG non ha niente a che vedere con noialtri smanettoni, capaci di perdere ore a configurare WinUAE per l’esecuzione di quel maledetto gioco che si ostina a non partire. E poi – almeno per adesso –  sono tutti giochi Windows, il che, agli occhi del vero intenditore, taglia fuori la ciccia del retrogaming, ossia home computer anni ’80, console, arcade.

Uno sguardo vale comunque la pena di darglielo, tanto più che in queste ore vengono ancora offerti accessi gratuiti ai beta tester.

7 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Paganetor
     scrive: 

    molto interessante!

    però 10 dollari sono un po’ troppi per certi giochi… ormai nel classico “cestone” dei centri commerciali si trovano tanti buoni titoli. Certo, con questi software si ha la certezza del funzionamento sui nuovi computer (quindi non hanno semplicemente reso disponibile l’iso di un vecchio gioco, ma probabilmente hanno messo mano all’applicativo)

    resta il fatto che sono un nostalgico, e sicuramente una occhiata la do volentieri ;)

  • # 2
    Ilruz
     scrive: 

    Hemmm, su STEAM si trovano retro-giochi a 4.99$, che al cambio corrente fanno il costo di un cappuccino; e come tutta la roba su STEAM, hai un minimo di assistenza, etc.

    Cmq, ottima idea, prezzo un pochino alto per una cosa che ormai ha strapagato il suo costo: se si allineano alla piattaforma di prima, mi vedranno certamente come cliente.

    @Paganetor
    al 99% hanno
    1. Tolto il drm (causa madre di tutti i problemi sw)
    2. Selezionato i giochi che funzionerebbero ancora senza problemi.

    Io ho il CD originale di dungeon keeper I e II, e vorrei poterci giocare ancora ma non riesco piu’ a farlo andare :(

  • # 3
    Ilruz
     scrive: 

    Bello il commento “sono senza DRM: se te li compri, te li puoi tenere! scaricarli e’ cosi’ facile che probabilmente tua nonna stara’ gia’ giocandoci”.

    Grandiosi, mi piacciono sempre di piu’

  • # 4
    franz899
     scrive: 

    Io sono nel beta test e ho preso fallout 1 e 2(c’è una promozione sui giochi della interplay, prendi 2 paghi 1) a 5,99$. Trovo interessante l’idea, forniscono giochi, e supporto agli stessi, che funzionano al volo su windows xp e vista. Alcuni prezzi sono troppo alti è vero, per quei aspetterò delle offerte :)

  • # 5
    Anonimo
     scrive: 

    A vedere i titoli, il barile non l’hanno solo raschiato ma perfino bucato

    MDK se non sbaglio è del 2000….

  • # 6
    BrightSoul
     scrive: 

    Sei sicuro? Mi pare che MDK fosse addirittura del ’96. Qualche tempo dopo uscii MDK2. Ci rigiocherei volentieri, ma non a 10 euro. Con tutto il rispetto che nutro per il retrogaming, vedere i pixelloni sul 22 pollici è sconfortante. Che tristezza essersi assuefatti alla bella grafica :(

  • # 7
    Cesare
     scrive: 

    Ma no, guarda: io gioco ancora volentieri a Bruce Lee per Commodore 64. :D

    Non m’importa se la grafica ha 16 colori e i pixelloni, perché mi calo nell’atmosfera dell’epoca e… mi diverto lo stesso! :-P

    Certo, da un gioco moderno mi aspetto che abbia una grafica allineata agli standard attuali, ci mancherebbe. :)

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.