di  -  lunedì 25 agosto 2008

orangeIn Polonia, Orange, uno dei due carrier che offre iPhone 3G, è ricorso ad un tristissimo (e probabilmente controproducente) sistema per creare hype attorno ad iPhone: pagare attori per fare la fila davanti agli store Orange.

In 20 negozi del Paese, quindi, una fila di ragazzi hanno simulato di attendere con ansia l’apertura del negozio, per potersi comprare un iPhone. La cosa è stata resa ancor più stridente dal fatto che i negozi T-Mobile erano invece deserti, pur offrendo anch’essi iPhone 3G.

Come noto iPhone non è certo un telefono per tutti, si rivolge a consumatori attenti e grandi utilizzatori di Internet. Un pubblico quindi maturo che scarseggia in mercati più arretrati dove, complice anche un digital divide strutturale, l’iPhone perde gran parte del suo appeal.

Del resto anche in Italia molto del successo commerciale di iPhone si deve più alla moda, cui gli Italiani sono da sempre soggiogati (e non solo nella tecnologia), che a reali esigenze tecnologiche, come accade per molti altri modelli. Basti pensare al Nokia N95, cellulare molto diffuso considerato il suo prezzo, eppure quasi mai utilizzato a neppure il 30% delle sue potenzialità.

Tornando al caso Orange, delude notare come le grandi compagnie ancora usino “strategie” di marketing fasulle e lontane anni luce da quelli che sono oggi i comportamenti dei consumatori sul mercato, sempre più svegli, competenti e furbi.

6 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    eraser85
     scrive: 

    “…si rivolge a consumatori attenti e grandi utilizzatori di Internet. Un pubblico quindi maturo…”

    Attento a cosa? Non di certo alle funzionalità…
    Pubblico maturo? Ma nel senso botanico del termine o cos’altro?

  • # 2
    Anonimo
     scrive: 

    “Pubblico maturo? Ma nel senso botanico del termine o cos’altro?”

    Buona la prima…

    Non so più dove l’ho letto ma ho trovato che il primo acquirente del iphone in Italia altri non è che un dipendente dei call center.
    Cioe… incredibile… lavorare in un call center vuol dire contratto MAI a tempo indeterminato e stipendio da fame e questo imbecille se l’è bruciato tutto (e forse non gli è bastato neppure) in un telefonino perchè è la moda del momento ?
    Che schifo… poi gente così ha il coraggio di venire a lamentarsi che non arriva a fine mese…

  • # 3
    matteo
     scrive: 

    dico solo che semplicemente comprare cosi subito nn è il massimo…pure io prenderò l’iphone…sl dp aver visto che propone 3 e se risolvono certi bug che ha…

  • # 4
    Anonimo
     scrive: 

    @matteo

    Risolvono certi bug che ha ?

    Cosa intendi per bug ? Il non supporto agli mms ? Il non inoltro degli sms ? Bluetooth e wifi castrati ?

    Tranquillo che li risolveranno questi “bug” (termine che si dovrebbe utilizzare solo per mancanze non cercate), con un iphone 4G, 5G, ecceteraG….

    Queste “grandissime” features (come se gli altri telefonini di pari fascia di prezzo non li avessero) le troverai elargite col contagocce.

    Qui non bisogna aspettare nessuna nuova offerta, si deve solo boicottare, diversamente ci si merita di venire trattati così.

  • # 5
    des
     scrive: 

    mica tutto il mondo può essere furbo, no?

  • # 6
    Anonimo
     scrive: 

    Poco ma sicuro altrimenti jobs sarebbe a fare l’impiegato

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.