di  -  lunedì 16 giugno 2008

intensifi

Una casa wifi. Stare comodamente seduti sul proprio divano e gestire televisione, stereo, computer e qualsiasi altro apparecchio digitale tramite un palmare. Per me è la descrizione di un sogno, eppure qualcuno ha già realizzato qualcosa di simile.

Ora potrebbe essere tutto ancora più semplice, grazie agli adattatori usb wifi, immessi in commercio dalla Broadcom, che promettono di essere più piccoli, economici e di migliorare la connettività wifi.

Qualsiasi apparecchio, che prima ne era sprovvisto, ora può connettersi tramite wifi, è sufficiente che abbia una porta usb. Un esempio: un hard disk, o anche una consolle collegata al televisore, permettrebbe non solo di vedere il contenuto dell’hard disk, ma anche di guardare in tv un filmato che va streaming, attraverso il computer che si trova in ufficio.

In teoria è semplice, chi vuole provare a realizzarlo in pratica?

Inoltre, ci potrebbe essere un altro vantaggio. Basterebbe collegare l’impianto PC/wifi all’allarme di casa, in maniera che quest’ultimo si avvii automaticamente in caso di intrusione. Qualche webcam sparsa per casa, ed invece della solita sirena un bel video messaggio registrato che parte sul televisore di casa:

“Ciao caro ladro di appartamento, ti sto registrando e mandando in streaming via web, tra qualche minuto arriva la polizia (bluffare vale), fai ancora in tempo a scappare…”

È solo fantasia? Eppure il wifi, in altre circostanze, ha già portato all’arresto di alcuni ladri piuttosto stupidi.

4 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Buttha
     scrive: 

    grazie per la citazione :-)

  • # 2
    Corrado
     scrive: 

    Bello… tutte le bussole avranno il nord che punta in direzione di quella casa :D

  • # 3
    Markingegno (Autore del post)
     scrive: 

    @Corrado – simpatico, ma disinformato; cito da qui: http://is.gd/yiU

    la frequenza più bassa dei segnali delle antenne radio e TV fa sì che a parità di esposizione fanno più male i segnali delle antenne radiotelevisive. “Il corpo assorbe fino a cinque volte più segnale dalla radio FM e dalla televisione che dalle stazioni base”. Per essere coerenti, quindi, prima di occuparci della pericolosità del wifi dovremmo bandire i trasmettitori radio e TV.

    ;)

  • # 4
    » Appunti Digitali #33 | Il blocco-note di Markingegno
     scrive: 

    […] La casa wifi. Non è un film horror. […]

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.