di  -  lunedì 12 maggio 2008

Fin dal giorno del debutto, attorno a Vista fioriscono discussioni chilometriche e flame di proporzioni apocalittiche. Eletto Delusione dell’anno 2007 da PcWorld, circondato da dati contrastanti sulle vendite e da impressioni altrettanto contrastanti circa performance/sicurezza/stabilità/usabilità, per alcuni rappresenta l’apice di una fantomatica svolta negativa per Microsoft.

Apocalittici o integrati che siate, non credo sarete minimamente sorpresi dal fatto che Bill Gates segnala ottime vendite per Vista, accreditato di oltre 140 milioni di copie vendute dal debutto, il 30 Gennaio 2007.

I più fedeli lettori di AD ricorderanno che a Gennaio 2008, lo stesso Gates, nel keynote al CES 2008, annunciò vendite per 100 milioni di copie. A quattro mesi e mezzo di distanza, l’annuncio di ulteriori 40 milioni di copie vendute rappresenta un dato positivo: il ritmo accelerato del periodo di lancio, sembra ormai messo a regime, se non superato. Alcuni dati di contorno vanno tuttavia analizzati per avere un quadro completo della situazione.

In primo luogo la progressiva espansione del segmento sub-notebook a basso costo all’interno del numero totale di PC venduti, minaccia la crescita del nuovo nato di Redmond, incapace di adattarsi alle dotazioni tecniche tipiche del segmento.

In secondo luogo, se confrontiamo il ritmo di vendita costante con la contrazione del 24% del fatturato proveniente dalle licenze, dobbiamo concludere che MS sia stata costretta ad ingaggiare una onerosa azione di promozione per sostenere il tasso di vendite, con prevedibile impatto sui guadagni.

Va poi tenuto conto del fatto che il mercato PC va seguendo un tasso di crescita stimato fra l’8 e il 10%. Questo dato mette in una diversa luce i numeri annunciati, che non parlano più di una crescita assoluta, ma di una coerenza con l’andamento del mercato, facilmente giustificabile con i poderosi accordi di Microsoft con gli OEM.

Infine il dato è al netto dei sempre più frequenti downgrade, richiesti tra l’altro a chiare lettere dagli stessi OEM – recentemente Dell e HP sono arrivate a sfruttare una clausola della licenza per continuare a vendere le macchine con XP preinstallato, malgrado la deadline MS del 30 Giugno – a vantaggio di una clientela non sempre entusiasta del nuovo OS.

A fronte di opinioni controverse sul nuovo OS, permane dunque una considerazione già chiara poco dopo il lancio: la concorrenza più serrata a Vista arriva proprio da XP. È questo il primo fattore su cui Microsoft dovrà concentrarsi per sostenere le vendite future del nuovo OS.

14 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    salvatore
     scrive: 

    Milioni di vendite perche lo impongono preinstallato vicino ai portatili….
    mi spiegate allora perche molti colossi come hp dell stanno ritornando a xp non si era mai verificato prima(il ritorno al sistema operativo precedente)…
    ciao ciao
    i sistemi migliori Linux, mac OS X leopard, Windows XP sp3.

  • # 2
    aLeX
     scrive: 

    Povero Bill povera Microsoft!
    Mi dite come mai molte produttori sono ritornati a preistallare XP anzichè Vista?
    Come mai molti UTENTI che hanno acquistato PC e notebook con Vista (pagandolo + caro) sono stati cotretti per problemi avuti con Vista (incompatibilità driver, crash, blocchi vari etc…) a reinstallare XP, senza lamentare nessun problema e migliorando le performance del computer???? BILL ma cosa dici mai! “Povero” uomo……
    Ragazzi se dovete comprare un PC valutare la piena compatibilità di Vista (cosa improbabile) e fatevi preisnatllare XP su un secondo Hard disk. Io anzichè Vista aspetterei il nuovo Windows 7 che dovrebbe colmare le lacune di Vista , con l’hardware in cirocolazione possiamo andare come schegge con XP sfruttanto i vecchi e nuovi programmi con la massima velocità e senza spreco di risorse che invece Vista crea! CIAO BILL !!!!

  • # 3
    aLeX
     scrive: 

    …. e risparmiamo un sacco di soldini €€€€€ ciao BILLL !!!!!! compra tu Vista e vedi bene prima di dire stupidaggini !

  • # 4
    Tambu
     scrive: 

    come si fa a dire che il miglior sistema è XP SP3, se questo è uscito da pochi giorni? questa affermazione inficia tutta la frase…

  • # 5
    Lanfi
     scrive: 

    Beh tambu dai…è il solito XP con un service pack che porta ulteriori aggiornamenti. Difficile pensare che vada peggio di xp con sp2 no? Comunque io l’ho installato e non ho notato differenze sostanziali…mentra tra il sp1 e il sp2 c’erano eccome le differenze!

  • # 6
    superpeppo89
     scrive: 

    Leggendo il titolo…chi l’ha detto non mi sembra attendibile!!!W linux…..vedetevi “pirati della silicon valley”

  • # 7
    dj mtt
     scrive: 

    Per me vista funza bene…oggi come oggi…:)

  • # 8
    Hill
     scrive: 

    Io mi sono sempre trovato bene con Vista. I crash di sistema sono praticamente scomparsi rispetto a XP. L’usabilità a mio parere poi è migliorata di molto e la grafica è sicuramente la più bella tra gli OS odierni. Inoltre Vista è sicuramente più sicuro di XP. Se proprio devo trovargli qualche pecca, posso solo constatare una richiesta hardware sopra la media e una sostanziale mancanza di innovazione radicale. La Microsoft si è accontentata dell’innovazione incrementale è il risultato è che Vista non rappresenta altro che un perfezionamento (ben riuscito) di XP.

  • # 9
    luca
     scrive: 

    L’unica cosa che si può dire di VISTA è che nella sua versione retail è caro. Lo è intrinsicamente, cioè anche non comparato ad altri OS.

    Inoltre un’ulteriore contrazione delle vendite è stata dettata dal fatto che le licenze OEM vengono vendute con notevoli restrizioni rispetto alle analoghe licenze di XP di qualche anno fa: si poteva prendere una licenza OEM con un solo hard disk, adesso non più.

    Il prezzo della versione retail di VISTA è però stato ritoccato da MS al ribasso, dimostrando di aver capito che si era messa su una fascia troppo alta.

    Per il resto bastano 2GB di ram ed un procio da 80€ per farlo funzionare bene, quindi ad oggi con un costo superiore di 50€ a quello di XP si può avere una macchina con VISTA installato.

    Credo che il gioco valga la candela perché VISTA lavora decisamente meglio di XP :-)

  • # 10
    Negadrive
     scrive: 

    Ormai tutte le ultime versioni dei SO sembrano essersi dotate di ambienti desktop con effettini 3D e buona attenzione alla sicurezza. Fin qui Vista sembra più o meno alla pari.

    Il fatto che Vista sia più sicuro e che poi non si entri come admin è senza dubbio un buon passo avanti (finalmente!) e c’è un gran lavoro dietro, ma nella pratica, l’utente, chi usa il computer, si trova con in mano qualcosa con cui fa le stesse cose di XP, con però problemi di compatibilità (per ora almeno), richieste molto maggiori (che lasciano perplessi, pensando che anche i pesanti effettini 3D riescono a venire prodotti da altri SO, anche in maniera spettacolare, mantenendo richieste paragonabili ad XP) complicazioni e altro ancora (alcuni problemi sono in realtà una questione di differente approccio, come l’ibernazione, anziché shut-down e quindi avvio lento). Quindi problemi, senza vantaggi così evidenti.
    Considerato anche il costo (nonostante qualche riduzione), i dubbi a passare a Vista ce ne sono. Magari in futuro, con hardware più potenti, ulteriori riduzioni di costo, più software pensato ad essere usato in modalità user, altri SP, … le cose cambieranno e piacerà di più.

    Quindi il punto è che, più che i Vista preinstallati, mi sembrerebbero più significativi i dati di quanti utenti *scelgono* di passare a Vista (o viceversa di toglierlo e mettere XP).

    Comunque riguardo alla stabilità e i crash, che possono dipendere da varie cose, anche XP (SP2 preinstallato e patchato a dovere), nonostante molti smanettamenti (gli ho pure installato una shell alternativa ad un certo punto), mi è crashato solo una volta nell’ultimo anno e ha mantenuto le sue performances. Questo però (oltre ad un hardware stabile e ben messo) facendo costante manutenzione: chiaramente la pazienza di cercare e capire dove poter mettere le mani, anziché formattare, non è qualcosa che l’utente medio chiede, che invece vorrebbe un PC da usare e basta, senza pensieri e perdite di tempo.
    Ho avuto più problemi di crash con l’ultimo Ubuntu (8.04) (non parlo delle singole applicazioni, ho dovuto proprio fare degli hard reset), anche se le patch sembrano avere risolto tutto in pochi giorni.

  • # 11
    luca
     scrive: 

    @Negadrive

    sono d’accordo su quasi tutto. Condivido il fatto che molto è stato fatto per aggiornare l’OS ma che poi poco di questo aggiornamento sia realmente percepibile dall’utente medio. E difatti solo i power users se ne rendono conto.

    Una cosa vorrei smitizzare: il pregiudizio diffussissimo che per far girare Vista serva un HW della “madoi”. Non è così! Bastano:
    * un disco SATA (e sono tutti così oramai)
    * 2 GB di RAM (ed 1 GB in più son 40€!)
    * un procio assolutamente low end: Intel E4300/4500 da 80€ va più che bene giusto per fare nomi e cognomi.
    * una sk grafica DX 10, ma una ATI o NVIDIA silent non ultimo grido va più che bene (40€ di spesa).

    Se montate SP1 (e dovreste) le performance sono superiori in quasi tutti i bench rispetto a XP SP2 (fonte: Tom Hardware). Ora quel pochetto di RAM in più non credo possa davvero creare problemi di portaglio a nessuno!

  • # 12
    Hill
     scrive: 

    Per quanto riguarda i “mitici” problemi di compatibilità di Vista… Io posso solo affermare di non aver mai avuto grossi problemi. Giusto un programmino non compatibile (prontamente sostituito con uno equivalente ma compatibile) e una parziale incompatibilità con un mouse (anch’esso rimpiazzato presso il rivenditore). Bisogna giusto stare un po’ più attenti a leggere le etichette dei dispositivi che si acquistano… tutto qui. Per il resto, anche i dispositivi più vecchi hanno sempre funzionato egregiamente.

  • # 13
    nico
     scrive: 

    ma perchè windows si compra?? O.o

  • # 14
    hexaae
     scrive: 

    Chi ne capisce di OS usa e installa Vista (ottimo), gli altri restino pure col vecchio colabrodo di XP.

    Hint: alcuni giochi e applicazioni vecchie non vi funzionano con Vista?
    Provate semplicemente a installarli in C:\oldies\ o C:\users\\ e non come si faceva su XP in C:\Program Files (che è protetta ora).

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.