di  -  venerdì 4 febbraio 2011

In attesa che l’11 febbraio si chiariscano i termini della ristrutturazione aziendale voluta dal nuovo CEO del colosso finlandese, Stephen Elop, molti stanno dedicando spazio a speculazioni e riflessioni varie. Quella che va per la maggiore è la partnership/merger con Microsoft, che secondo molti potrebbe generare una rapporto win-win, limitatamente al lato prodotti.

Altri parlano dell’adozione di Android, il che dubito valorizzerebbe meno Nokia, e che sembra cozzare con la provenienza di Elop (ex MS).

Sempre e solo riferendomi ai prodotti, mi è venuto in mente un parallelo fra la Nokia del 2011 e la Apple del 1996. Il parallelo si basa su due cardini:

  • come Apple a metà anni ’90, Nokia ha una linea di prodotti inutilmente complessa e stratificata, adatta più a prodotti di larghissimo consumo come erano e in parte sono i cellulari e feature phone, che al segmento smartphone hi-end su cui dal 2007 in poi si gioca il grosso dei margini;
  • come Apple a metà anni ’90, Nokia ha una crisi d’identità circa il suo OS: Symbian non sembra affatto l’OS adatto a seguire la naturale propensione del colosso finlandese verso il mercato Smartphone; Meego, l’OS deputato a succedergli, è interessante ma ancora immaturo: potrebbe essere il suo Copland: un progetto di OS che si proponeva di portare Mac OS (allora System 7) al livello della concorrenza col supporto alla protezione della memoria e il pre-emptive multitasking, poi messo da parte in favore di un approccio evolutivo.

Il che ci conduce ad una conclusione sulla quale credo in molti possiamo convenire: che sia una partnership strategica con Microsoft o una radicale ristrutturazione delle priorità dell’azienda che porti inopinatamente il focus dei prodotti di fascia alta al 100% su Meego, c’è da augurarsi che Elop mostri una visione chiara del futuro e delle strategie, e dia prova concreta di una rinnovata capacità di esecuzione.

40 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    [D]
     scrive: 

    Se Nokia deve cambiare sistema (ma non ne vedo la ragione) punterà su Android. Passare adesso a WP7, com’è ridotto adesso WP7, finisce solo per far scappare gli ultimi affezionati

  • # 2
    TheDarkAngel
     scrive: 

    A stento sono arrivati a distribuire 2 milioni di terminali wp7, ne hanno venduti talmente pochi che non hanno avuto il coraggio di fornire un numero, per quale masochistico motivo nokia dovrebbe puntare su questo derelitto? Symbian è al collasso totale nella fascia alta smartphone ma sicuramente vende molto più di wp7

  • # 3
    goldorak
     scrive: 

    Symbian e’ un signor sistema operativo embedded. Peccato che Nokia non abbia saputo farlo evolvere per rispondere alle esigenze della nuova fascia alta. Detto questo, fare una alleanza con Microsoft come dice TheDarkAngel sarebbe puro suicidio. Sara’ ma ho grandi dubbi che la clientela che spende 500+ € per un terminale mobile si accontenti di qualcosa di monco come sono appunto i terminali WP7.
    No, Nokia ha fatto bene a puntare sulle QT e su Meego. E’ la terza via necessaria per distinguersi da Microsoft, Google a Apple.

  • # 4
    Alessio Di Domizio (Autore del post)
     scrive: 

    @ goldorak
    WP7 avrà i suoi limiti ma è pur sempre la prima release. Credo che Microsoft abbia tutta la determinazione ad evolverlo in fretta e per farlo abbia molte risorse da investire in più di quante ne ha Nokia da dedicare a Meego. Il quale va poi capito a che quota di mercato può puntare in mezzo ad Android, iOS, RIM, WP7 e lo stesso Symbian…

  • # 5
    goldorak
     scrive: 

    @ Alessio di Domizio : finche’ Microsoft avra’ come core business Windows e Office tutte le loro altre iniziative lasceranno a desiderare. Zune che fine ha fatto ? Morto e sepolto. E pensare che come prodotto e’ superiore agli ipods. WP7 e’ sulla stessa strada. Nokia vive di comunicazione mobile. E il loro core business, quindi permettimi di essere un tantino piu’ ottimista per quello che fara’ Nokia rispetto a Microsoft. E ripeto, a meno che uno non sia fatto d’oro, spendere 500 € per un terminale monco (non importa se 1st release, 2nd release etc…) e’ da stupidi.

  • # 6
    david
     scrive: 

    purtroppo nokia non ha nessun “steve jobs” da riassumere per ritornare ai fasti del passato

  • # 7
    Gianluigi
     scrive: 

    Premettendo le mie opinioni in campo economico/manageriale/Trend analysis contano meno di zero, posso solo augurarmi che nokia concentri le sue forze sul completamento dello sviluppo di meego.
    Ho provato qualche mese fa la 1.0 (non so se le cose siano cambiate ora) ed era molto lontano dall’usabilità finale.
    Meego è un fantstico O.S. embedded, che ti garantisce tutta la flessibilità di un classico gnu/linux (mi pare che la base sia fedora).
    La possibilità quindi di sviluppare su un device “mobile” con la maggior parte dei toolkit in commercio (uno su tutti le QT) garantirebbe una spinta di lancio ed una diffusione di meego molto elevata.
    In attesa che meego sia completato, un ottimo “tampone” sarebbe basarsi su un O.S. già maturo come android che potrebbe garantire un incremento di vendite superiore , visti i dati, a terminali con WP7.
    Tutto ciò partendo dal presupposto che Symbian sia un ottimoo O.S. sotto tutti i punti di vista, (con qualche pecca dal punto di vista di una UI non più “di moda”).

  • # 8
    TheDarkAngel
     scrive: 

    Microsoft come Nokia è bravissima a spendere miliardi in ricerca e avere pessimi risultati, per quante risorse possa mettere in wp7 la strada imboccata è sbagliata e non sarà certo una terza via. Potrebbe esserlo meego ma più tardi arriverà sul mercato più difficile sarà crearla.

  • # 9
    goldorak
     scrive: 

    david : Nokia non ha bisogno di un Steve Jobs. Deve soltanto sfornare terminali mobili di qualita’. Qualita’ nel hardware che nel software. Il marketing fuffa lo lascino fare a Microsoft e Apple.

  • # 10
    [D]
     scrive: 

    “Peccato che Nokia non abbia saputo farlo evolvere per rispondere alle esigenze della nuova fascia alta.”

    Ma qualcuno ha capito quali sarebbero queste esigenze della nuova fascia alta ?
    Cioè, vedo in giro, gente della “fascia alta” che si vanta del proprio iphone e del app che tira scorreggie e che non si è mai lamentata quando il terminale mancava (e manca ancora adesso) di moltissime funzioni per comunicare tipo trasmissione dati via bluetooth. Poco conta che con il jailbreak si sistema tutto, il prodotto ufficiale, certe cose non le può fare e sembra che la cosa non dia fastidio a nessuno.
    Un nokia invece, pur costando di meno del iphone, ha innumerevoli funzioni extra, è un dispositivo veramente completo eppure in qualche modo è al “collasso nella fascia alta”.

    Ma perchè ? Quale dovrebbe essere il senso di un cellulare di fascia alta ?
    Avere i lustrini in pelle di coccodrillo come un vertu ?
    Avere una selezione ridotta di funzioni, rilasciante e rivendute in seguito con nuove release dello stesso dispositivo ?

    Boh… forse semplicemente la gente non lavora più e sta perdendo di vista quello che serve davvero

  • # 11
    the solutor
     scrive: 

    goldorak

    Purtroppo un grammo di immagine vale più di un kg di sostanza e qui ne abbiamo la riprova.

    Non sono mai stato tenero con nokia, ma se la gente è talmente fuori di testa da preferire un iphone ad un n900, non è che sia colpa di nokia, è colpa degli utenti.

    Che poi sia imperdonabile che gli europei primi tra tutti ericsson (coi suoi 5 anni di vantaggio rispetto agli altri) ma anche nokia, si siano lasciati sopravanzare da dei dilettanti taiwanesi o, peggio, californiani è imperdonabile.

  • # 12
    Biforcuto
     scrive: 

    Resta il fatto che a fare telefoni come n900 era buono anche Oli Pekka Kallasvuo, che è stato defenestrato a causa dei conti che andavano a picco. Uno come consumatore si può porre il discorso della preferenza personale per un apparecchio o per un altro ma se il mercato tira da una parte un’azienda deve seguire e su questo c’è poco da discutere. Non mi pare che siamo qui per parlare di come il mondo si sia rimbecillito per stare dietro ai nuovi prodotti, e poi prima di bollare come “fuffa” aziende come MS o Apple, con tutti i loro difetti per carità, uno dovrebbe chiedersi prima che ha fatto nella vita… O perlomeno portare un esempio di azienda che fa quei soldi e nel frattempo innova anche.

  • # 13
    Andrea2001
     scrive: 

    Un terminale è di fascia alta quando la gente gli riconosce un valore tale da giustificare un prezzo elevato, che per il produttore si traduce in margine maggiore rispetto ai cellulari di fascia bassa.

    La gente riconosce valore ad un prodotto NON per il numero di funzioni che ha bensì per quel sottoinsieme di funzioni a cui sono realmente interessati. Ad esempio, trasferimento file via bluetooth interessa al 5% delle persone… installare applicazioni al di fuori dei marketplace dedicati interessa al 5% delle persone…

    La gente vuole interfaccie semplici ed intuitive, qualità costruttiva,bel design, ottimi display, buone fotocamere, applicazioni utili e divertenti, etc.

    Prendete in mano un nokia C7 e vedrete che l’interfaccia è ormai data e barocca rispetto alla concorrenza, il design è mediocre e le applicazioni di Ovi Store fanno pena…

    Prendete in mano un Samsung Wave 8500, al prezzo di 320€ straccia un C7….

    Sinceramente non vedo un singolo motivo per cui un utente medio dovrebbe preferire un Nokia ad un Samsung o ad Apple.

  • # 14
    goldorak
     scrive: 

    @ [D] : io sono d’accordo con te quando dici che i terminali Nokia sono piu’ completi rispetto alla concorrenza. E questo in tutte le fasce di prezzo. Secondo me nella fascia alta si sono tutti montati la testa inseguendo quello e’ uno dei possibili paradigmi (non l’unico) per le user interface, inseguendo cioe’ le interfacce touch. Ovviamente Apple ha aperto la strada e tutti si sono messi a inseguire. Le interfacce non touch per me non valgono meno di quelle touch, e’ solo che nella fascia alta vogliono tutti fare come Apple. Questa puo’ risultare una strategia perdente, ma tant’e. L’unica cosa che conta sono le apps (applicazioni monche che non valgono un centesimo rispetto a vecchie applicazioni winmobile 6 per esempio) e il touch screen. Tutto il resto e’ inutile. E la conseguenza e’ che il mercato e’ inondato da terminali con un reparto software perennemente in beta se non peggio. Ma questo e’ quello che il mercato vuole. Mi vien da ridere, se uno ci pensa seriamente dal punto di vista delle caratteristiche dei terminali di fascia alta, il gioco ha come tema “prendere per il ciapet” il cliente. Less is more. Per fortuna che Nokia non ha abbracciato questa filosofia mediocre. Non mi dispiacerebbe vedere un terminale mobile Nokia nella fascia alta che usi un interfaccia normale (non touchscreen) e chi se ne frega se non ha il collegamento a facebook o youtube.

  • # 15
    david
     scrive: 

    @the solutor
    iphone è molto meglio di n900 ^_^

    e basta con l’etichetta apple = fighetteria e immagine…
    è anche style e immagine, ma se il prodotto dietro è scadente non è che la gente è tutta fessa…

    appunto, basta vedere come è crollata nokia vendendo roba “obsoleta” a prezzi paragonabili al iphone e simili.

  • # 16
    alessiodp
     scrive: 

    diciamo essenzialmente che nokia dovrebbe fare dei telefoni che funzionano bene….oggi per fare lo startup ad un nokia c5 ci vogliono circa 30 secondi minimo….e questo lag si verifica praticamente in ogni sua funzione tanto che il buon vecchio nokia 1100 lo batte di gran lunga in tutto….recezione…durata della batteria…solidità…insomma se avesse una rubbrica dove schiaffarci 1000 numeri di telefono e altrettanti sms sarebbe a posto….

    storicamente nokia quando ha tentato di fare qualcosa che si allontani dal semplice telefono ha toppatato di brutto…ne sa qualcosa quel nokia che somigliava ad nintendo o il nokia che somigliava ad un computer….

    insomma nokia facesse dei telefoni leggeri solidi ed economici e troverà sempre un pubblico che se li compra anche a 100 euro….se poi vuol fare concorrenza all’iphone allora nokia non ha il know how per farlo ed è destinata al fallimento…

  • # 17
    floriano
     scrive: 

    tutti questi limiti dei nokia non li vedo, l’unico problema è prezzo poco più elevato degli “asiatici”.

    come sistema operativo il symbian non è proprio malvagio, il problema principale è che è più frammentato di android (senza motivo?).

    ps. attendo in commerico un cellulare tipo “telecomando” con almeno 12 tasti veri e lo schermo touchscreen con symbian o android, penso sarebbe parecchio interessante.

  • # 18
    TheKaneB
     scrive: 

    @goldorak: concordo con te nell’affermare che Symbian OS è attualmente il sistema operativo più evoluto per Smartphone.

    A mio avviso il problema di Nokia sta nella complessità dell’accesso al “rango” di sviluppatore Symbian.

    Mi spiego meglio: da sempre si possono fare programmi per Symbian, da molto prima della comparsa dell’iPhone e di Android. Il problema è nella complicata gestione dei “livelli” che ti obbligano a sborsare ingenti cifre per accedere ai certificati crittograifici che ti “sbloccano” le funzioni avanzate del DevKit. Questo ha portato a un basso interesse per lo sviluppo di programmi Symbian da parte dei piccoli-medi sviluppatori, e quindi l’utilizzo “smart” di tali dispositivi è sempre stato penalizzato dalla presenza di pochi (seppur buoni) programmi e giochi disponibili.

    Con iPhone e la genialata dell’AppStore, pure mio nonno può farsi l’account per 99 dollari l’anno e pubblicare le peggiori scemenze, tutto fa brodo. Idem con patate per Android con il suo Marketplace che costa ancora meno.
    Nokia si è quasi svegliata con il lancio dell’Ovi Store, ma la partnership di base comunque continua ad avere parecchie features bloccate nel devkit, per cui è sempre necessario comprare le relative chiavi crittografiche per le funzioni avanzate dello smartphone. L’uscita del devkit basato su Qt ha migliorato drasticamente la situazione, ma il framework è ancora un po’ per i fatti suoi e il port non è ancora completo (manca OpenGL ad esempio) e ha anche parecchi bug (ne sono testimone diretto, se volete vi porto un esempio di codice) che stanno via via risolvendo.

    In sostanza, secondo me, se avessero facilitato la vita degli sviluppatori al momento giusto, ci sarebbero oggi molte più applicazioni e giochi e questo avrebbe spinto la gente a comprare di più entrando in una spirale virtuosa.

    I giochi soprattutto hanno ricevuto una batosta! Spiegatemi voi qual’è il motivo per cui N95 e N82 hanno avuto l’accelerazione 3D in HW, mentre nei modelli successivi l’hanno tolta… evidentemente per risparmiare sul costo del SoC. L’hanno reintrodotta soltanto con la nuova serie (dall’N8 in poi) e soltanto perchè hanno annusato il potenziale dei giochi sprigionato da iPhone & company (e dire che ci avevano già provato anni fa con N-Gage).

    Insomma, tempismo sbagliato, policy sbagliata e scelte sbagliate sono la causa della crisi di Nokia, perchè come tecnologia SymbianOS potrebbe esprimere un potenziale ben maggiore di quanto non faccia oggi…

  • # 19
    homero
     scrive: 

    “Qt ha migliorato drasticamente”

    lasciate perdere le Qt che sono una dannazione….
    per favore….

    già su un computer fanno la loro magra figura e le utilizzano giusto perchè sono multipiattaforma e non hanno programmers specifichi per fare il porting….

    figuriamoci le qt su uno smartphone….
    automaticamente potete togliere l’aggettivo smart…

  • # 20
    TheKaneB
     scrive: 

    @homero:

    Fino a prova contraria, un framework completo e multipiattaforma è un valore aggiunto e non un difetto. Se le librerie Qt hanno prestazioni basse o bug si può sempre migliorare con successive revisioni, ma alla base Qt è il framework C++ attualmente più avanzato per la programmazione rapida ed efficiente di applicazioni con interfaccia grafica.

    A questo punto, vorrei sapere il tuo parere sul precedente devkit Nokia basato su Symbian C++… Se ti sembrano scarse le librerie Qt, non oso immaginare come giudichi il precedente framework!

  • # 21
    Pier
     scrive: 

    “TheDarkAngel scrive:
    A stento sono arrivati a distribuire 2 milioni di terminali wp7, ne hanno venduti talmente pochi che non hanno avuto il coraggio di fornire un numero, per quale masochistico motivo nokia dovrebbe puntare su questo derelitto? Symbian è al collasso totale nella fascia alta smartphone ma sicuramente vende molto più di wp7″

    Non vorrei mai andare OT, ma quanto sento simili castronerie non posso fare a meno di rispondere.

    Parli perchè lo hai comprato al day one e dopo 2 mesi sei in grado di fornire questi illuminanti risultati oppure la spari lì?

    Come detto da “D” quali sono le caratteristiche essenziali per un uso di smartphone di fascia alta? ..non sono per caso facilità e immediatezza di utilizzo, fluidità, look&feel immediato tanto che lo potrebbe usare anche mia Nonna per scattare una foto e inviarla in posta elettronica??? ..forse è avere sulle “piastrelle” l’immediatezza di vedere tutti i messaggi che arrivano da sms, mms, posta, social, e chi più ne ha più ne mette?..li al volo?
    Ma che mi frega a me se ho un telefono che per configurarlo come voglio deve studiarmi un pò di informatica base, un corso di programmazione e un’esame di stato?…a bè, però posso dire, si ma questo fa anche gli spaghetti all’amatriciana..

    Che manchino delle opzioni su un sistema nato 2 mesi fa, e la miseria..Roma non è nata in 2 mesi, e 2 milioni di terminali in 2 mesi e 7000 applicazioni non non sono pochi…

    Tornando OT rimango dell’idea che Nokia debba rimanere con il suo sistema e distinguersi dal trio Apple, Android, MS… RIM insegna.
    Se MeeGo risulterà gradevole a un utilizzo globale, immediato e di facile comprensione sarà un primo passo, poi lo sviluppo di applicazioni sarà il secondo.

    Il Mondo è cambiato..

  • # 22
    Shin_Shishi
     scrive: 

    Allora, N900 aveva l’hw per la radio ma, non il software di gestione… il sito di n0k1a stessa ti diceva prima che non aveva la videochiamata salvo smentirsi successivamente… io ho n0k1a da 5 anni ottimi telefoni e per quanto mi riguarda anche fotocamere (n95 e n97 che ho avuto e che ho) ma, pessimi manuali, quanti possessori di n0k1a sanno che se tieni premuto il tasto menù si attiva il task manager, o che si risolve facilmente l’accozzaglia di icone del menù di default, creando e rinominando directory e spostando le icone dei programmi da una all’altra.
    Personalmente spero che l’evoluzione della fascia media sia ANDR01D, se poi vogliono fare una flagship con meeG0 per carità non saro io ( favorevole a S.O. freeware e relativi software, l1nux è una figata! ) comunque per favore WM7 NO! Piuttosto meglio symb1an !!!

  • # 23
    [D]
     scrive: 

    \Mi spiego meglio: da sempre si possono fare programmi per Symbian, da molto prima della comparsa dell’iPhone e di Android. Il problema è nella complicata gestione dei “livelli” che ti obbligano a sborsare ingenti cifre per accedere ai certificati crittograifici che ti “sbloccano” le funzioni avanzate del DevKit.\

    Molto interessante, puoi approfondire ?
    Effettivamente, stando così le cose, di colpo 99 euro all’anno per sviluppare peto-machines sembrano briciole…

  • # 24
    [D]
     scrive: 

    “non sono per caso facilità e immediatezza di utilizzo, fluidità, look&feel immediato tanto che lo potrebbe usare anche mia Nonna per scattare una foto e inviarla in posta elettronica???”

    Sinceramente look&feel immediato non sono proprio la stessa di cosa di “taglio selvaggio di funzioni” e quelle quattro in croce che rimangono, per lo meno, dovrebbero essere strutturate in modo da risultare veramente ed immediatamente comprensibili. I pulsanti rotondi che si vedono in basso in wp7 sono tutto meno che immediati da riconoscere.

  • # 25
    Pier
     scrive: 

    [D] scrive: [Sinceramente look&feel immediato non sono proprio la stessa di cosa di “taglio selvaggio di funzioni” e quelle quattro in croce che rimangono, per lo meno, dovrebbero essere strutturate in modo da risultare veramente ed immediatamente comprensibili.]

    Io non ho ancora capito di che funzioni stiamo parlando, provo ad elencarle:

    Personalizzazioni: Temi e suonerie, ci sono, sfondi ci sono, sfondi dinamici ci sono, wi.fi c’è, Bluethoot c’è, gestione di mail multiple c’è, GPS c’è, geotaggin c’è, gestioni reti 3g c’è, comandi vocali ci sono, radio c’è, fotocamera e foto c’è, mappe ci sono, impostazioni connessione c’è, musica – foto- videocamera ci sono, Office mobile c’è, OneNote c’è, internet explorer c’è, marketplace c’è, Xbox live c’è, calendario appuntamenti e impegni gestibili anche da remoto c’è, live id per gestire contatti Foto e altro c’è, Gsensor c’è, Bussola digitale, sensore di prossimità, sensore di luminosità ambientale, 7000 applicazioni ci sono per il momento. qualcos’altro mi sfugge..

    Che cosa ci si deve fare con il telefono?

    mi elencheresti funzioni estremamente necessarie che sono state tolte a parte il solito copia e incolla che ci sarà tra pochi giorni?

  • # 26
    [D]
     scrive: 

    Supporto a tutti i formati e codec audio video senza dover transcodificare prima ?
    Trasferimento dati via BT ?
    Possibilità di estrarre la SD e girare tutti i dati sul pc senza dover avere per forza una suite per sincronizzare (con tutto ciò che comporta a livello di computer host, inteso sia in termini di potenza che os) o una nuvola sulla quale scaricare attraverso reti 3g intasatissime ? Ci si potrebbe anche accontentare di un supporto usb storage…

    Uno smartphone in teoria dovrebbe permettere di comunicare con il resto del mondo nel modo più completo e semplice possibile. Dovermi preoccupare dello stato della rete 3G o delle condizioni del pc “testa di ponte” non rientra nel mio modello di semplicità.

    Così, senza sforzo… se mi metto con un po’ d’impegno esce una lista che non finisce più

  • # 27
    goldorak
     scrive: 

    @ [D] : uno smartphone di fascia alta dovrebbe fare quello che facevano i Nokia della serie communicator, o il famoso Sony Ericsson P900. Darti l’ufficio in tasca. L’ufficio in mobilita’, questa e’ l’essenza dello smartphone. Non farsi le menate con youtube e facebook.

    @ TheKaneB : hai toccato il nocciolo del problema per Nokia. Problema che non e’ di stampo tecnolgico bensi’ mangeriale. La difficolta’ “burocratica” per sviluppare su Symbian e’ quello che ha affossato questa piattaforma. Forse questa era una scelta dettata dalla necessita’ di avere soltanto applicazioni “professionali” disponibili. Anche sul versante innovazione, Nokia con l’Ngage aveva dimostrato la possiblita’ di usare un terminale mobile come piattaforma di gaming, e questo anni primai che l’idea venisse in testa al messia Jobs o alla Microsoft etc… Quindi vediamo di rimettere un po’ i puntini sulle i.

    @ Pier : e’ ridicolo mettere nella stessa frase smartphone di fascia alta e utenti informaticamente analfabeti (nonne, zii, utonti in genere…). Gli utonti comprano telefoni normali, o male che vada di fascia media. Chi spende diciamocelo sul serio quasi uno stipendio su uno smartphone di fascia alta pretende qualcosa di dippiu’, o almeno dovrebbe pretendere qualcosa dipppiu’ di quello che effettivamente viene presentato sul mercato di questi tempi.

  • # 28
    Pier
     scrive: 

    [D] scrive:

    [[Supporto a tutti i formati e codec audio video senza dover transcodificare prima ?
    Trasferimento dati via BT ?
    Possibilità di estrarre la SD e girare tutti i dati sul pc senza dover avere per forza una suite per sincronizzare (con tutto ciò che comporta a livello di computer host, inteso sia in termini di potenza che os) o una nuvola sulla quale scaricare attraverso reti 3g intasatissime ? Ci si potrebbe anche accontentare di un supporto usb storage….]]]

    Queste limitazioni che hai elncato sono dettate da precise scelte in fase di progettazione, è evidente che sia stato estremizzato il concetto di sistema chiuso alla Apple per intenderci, dove tutto ciò che passa dentro il terminale deve essere gestito da Zune o tramite cloud, quindi niente SD rimovibile e uscite esterne dirette, tipo usb o bluethoot per lo scambio di file.
    Una scelta drastica, rispetto al Win Mobile che conoscevamo fino alla versione 6.5.3 …sicuramente potrebbe far sorcere il naso ai più, ma MS ci sta investendo parecchie risorse e ha già calendarizzato in modo preciso le nuove release fino all’uscita di W8.
    Il tempo ci saprà dire se hanno avuto ragione.

    Dove sta mancando Nokia invece è già stato elencato e aggiungo anche il mio personalissimo parere. Non c’è una chiara strategia futura, troppe voci contrastanti e una poco chiaro sviluppo futuro tengono lontani coloro che hanno bisogno di un “UFFICIO IN TASCA” come ha detto Goldorak. Parlo da felice possessore di un communicator 9500.
    Goldorak, gli smartphone di fascia alta non hanno un target ben preciso, ho visto persone con iPhone da 800 euro usati per scrivere qualche messaggino e navigare, usati come fotocamera per le vacanze e via dicendo.
    Chi lo usa per lavoro, e io ne so qualcosa, deve avere il supporto di applicativi gestibili anche dall’ufficio in sede per avere un ufficio in tasca. RIM ne ha fatto un suo cavallo di battaglia, MS ha esteso il supporto di office molto spinto, stanno cercando di portare elaborazioni complesse in cloud (cosa molto innovativa, che ha me piace poco veramente)..comunque cè una chiara visione futura giusta o sbagliata che sia. Agli occhi di persone esterne Nokia invece sta perdendo la bussola, io spero che da N9 in poi abbia un progetto preciso per i prossimi anni, focalizzando lo sviluppo di tutto l’ecosistema in una direzione chiara senza tentennamenti o esperimenti dell’ultima ora. Nokia gode ancora di massima stima sui terminali, ma questi non sono più sufficenti se non si sviluppa una piattaforma ben precisa…

  • # 29
    [D]
     scrive: 

    “Darti l’ufficio in tasca. L’ufficio in mobilita’,”

    Anche eppure come possiamo vedere, in fascia alta non troviamo nessuno mattoncino tipo nokia communicator ma tante piastrelle di vetro.

    “Il tempo ci saprà dire se hanno avuto ragione.”

    Non c’è bisogno del tempo, basta un po’ di logica: se ad una persona stava bene l’idea di sistema chiuso alla apple, si comprava un iphone, forte del fatto che ce l’aveva già disponibile non da tre mesi ma da tre anni. Solo un fan boy può salutare l’avvento di WP7 in queste condizioni come chissà quale rivoluzione.

    “Agli occhi di persone esterne Nokia invece sta perdendo la bussola”

    Nokia s’impegna a realizzare dispositivi completi ed oramai è giunta ad un punto dove la stragrande maggioranza dei suoi smartphone sono “completi”. La gente li compra proprio per questo motivo quindi adesso, non può lanciare un ipotetico n9 o n10 che manca di qualche funzione, in modo da seguire l’onda, deve trova qualcosa di nuovo ed unico rispetto al passato.
    Personalmente non ci vedrei male un nokia communicator dotato di mini proiettore vga

  • # 30
    Pier
     scrive: 

    [D] scrive: Non c’è bisogno del tempo, basta un po’ di logica: se ad una persona stava bene l’idea di sistema chiuso alla apple, si comprava un iphone, forte del fatto che ce l’aveva già disponibile non da tre mesi ma da tre anni. Solo un fan boy può salutare l’avvento di WP7 in queste condizioni come chissà quale rivoluzione.

    Non sono fan boy di nessuno, e iPhone non mi serviva per quello che devo fare.
    Non parto mai con preconcetti ideologici, linux libertà, MS dittatura, iphone fighetto ecc..invece sembra che, in base a valutazioni prettamente teoriche su cosa debba avere oggi uno smartphone, avvallate dal fatto che non si può scambiare i file tramite una card o una porta USB, uno che si compra un WP7 è fan boy o sfigato..
    cerco di valutare in base alle esperienze personali, ai gusti che ognuno ha, a ciò che mi serve osservando in ottica futura.

    Per lavoro come opzione ho solo palmari WM6 e WP7, non esisteva niente come symbian nello specifico. Ma oltre a questo l’uso “di tutti i giorni” dello strumento specifico lo trovo veloce e immediato. Altro non mi serve. Non devo convincere nessuno, fortunatamente esiste libertà di scelta, se uno preferisce uno strumento aperto dove può fare cio che vuole va benissimo, ma non accetto il preconcetto che WP7 sia un derelitto come qualcuno ha ipotizzato in apertura, se lui afferma questo mi deve dare una spiegazione esaustiva, non puoi sparare a caso senza argomentare.

    Io cerco di portare il mio modesto contributo alla discussione in base alla mia esperienza, e siccome non sono un tecnico programmatore credo che faccio parte di quella maggioranza che usa un qualcosa per ciò che gli serve..

    Chiudo qui che siamo completamente OT.

    Buona giornata.

  • # 31
    homero
     scrive: 

    “ino a prova contraria, un framework completo e multipiattaforma è un valore aggiunto e non un difetto. Se le librerie Qt hanno prestazioni basse o bug si può sempre migliorare con successive revisioni, ma alla base Qt è il framework C++ attualmente più avanzato per la programmazione rapida ed efficiente di applicazioni con interfaccia grafica”

    qt è un pachiderma…..roba da brividi….il mio consiglio è quello di provarlo per renderse conto….io non lo userei neppure sotto tortura…

  • # 32
    TheKaneB
     scrive: 

    @homero: io non l’ho semplicemente “provato”, ma ci programmo tutti i giorni da un paio d’anni. Sapresti indicarmi una soluzione migliore di Qt per scrivere programmi su Symbian?

  • # 33
    Matteo
     scrive: 

    @Pier
    Il problema fondamentale di WP7 è che non serve a nulla. Si sono concentrati sull’interfaccia live tiles che, per carità, è comodissima ed offre un’ottimo potenziale ma il resto del sistema lascia molto a desiderare.

    Passare per un software come ZuneHD per sincronizzare il telefono è terribile.
    Una rubrica che non consenta di impostare più di un numero di cellulare per persona è oggigiorno IMPENSABILE. Certo, puoi metterlo negli altri campi però poi non te lo fa usare nelle funzioni SMS ecc.
    La TOTALE incompatibilità con WINDOWS LIVE OFFICE (Office Live, SkyDrive & so on) lascia trasecolati. Il tile “Office” è inutile se non hai un server SharePoint aziendale (o personale, se sei tanto folle), visto che i documenti office altresì non li puoi sincronizzare.
    E’ incompatibile con MS Outlook… iPhone sta per avere MS Office Mobile e WP7 no. Qui si rasenta il ridicolo.

    Qui non si parla solo di “funzioni di base”, bensì di cose che un qualsiasi utente orientato a Microsoft si aspetta immediatamente, tralasciando multitasking, fotocamera pietosa, copia-incolla e crash continui del market.

    Le email funzionano bene. :)

    Concordo con molti che Symbian avrebbe avuto un enorme potenziale, se Nokia non avesse adottato politiche assurde per gli sviluppatori. Le QT sono le librerie grafiche più avanzate (oltre che più leggere, se paragonate a GTK+) nello scenario OSS… eppure Symbian ha ancora un’interfaccia utente giurassica, dall’aspetto alla progettazione.

  • # 34
    Pier
     scrive: 

    Matteo scrive:

    [Passare per un software come ZuneHD per sincronizzare il telefono è terribile..]

    non so..a me ricorda molto Itunes, la sincronizzazione può essere impostata. Per quanto mi riguarda uso Live ID per sincronizzare, appena sono connesso tramite Wifi, per la posta si collega in automatico ogni tot tempo impostabile a piacimento oppure attivare la connessione continua.

    [Una rubrica che non consenta di impostare più di un numero di cellulare per persona è oggigiorno IMPENSABILE. Certo, puoi metterlo negli altri campi però poi non te lo fa usare nelle funzioni SMS ecc.]

    Non capisco che vuoi dire. sul profilo di un contatto posso mettere più cellulati, più telefoni fissi, e-mail, foto ecc. Da qualunque telefono mi chiama mi fa vedere lo stesso profilo, se mi manda una mail lo stesso. Se voglio chiamarlo vado nei contatti clicco sul profilo e mi vengono fuori tutti i numeri, se clicco sull’indirizzo di posta mi compare in automatico la pagina di posta e scrivo, se clicco sul numero del cellulare mi da 3 opzioni: chiama, sms o mms. se clicco sul numero fisso compare solo chiama..naturalmente.

    [[La TOTALE incompatibilità con WINDOWS LIVE OFFICE (Office Live, SkyDrive & so on) lascia trasecolati. Il tile “Office” è inutile se non hai un server SharePoint aziendale (o personale, se sei tanto folle), visto che i documenti office altresì non li puoi sincronizzare]]

    RIPORTO DAL MANUALE ONLINE
    Con Office Mobile accesso alla cartella Documenti del dispositivo, che può trasportare file di Office che si desidera, e anche ottenere l’accesso alle risorse di rete condivise attraverso Sharepoint, in modo facile e veloce. uso collaborativo è eccellente perché è possibile scaricare i documenti dal nostro terminale da elenchi SharePoint, vedere le note o commenti che hai, modificare o cambiare, rivedere il documento, l’aggiunta di nuove voci, e quindi caricare la directory.

    Word, PowerPoint o Excel, con la piena funzionalità nella loro edizione mobile è pienamente compatibile con i file di desktop e la possibilità di aprire gli allegati e-mail automaticamente. Il formato nativo è Office 2010, ma funziona con le versioni precedenti, e utilizza hardware di accelerazione grafica per le presentazioni di PowerPoint ei loro effetti.

    Riporto da Toms:
    Sembra piuttosto versatile e potente, invece, OneNote. Non ci sorprende, visto che un telefono è lo strumento adatto per prendere appunti al volo, e lavorarci poi con calma, su uno schermo più grande. OneNote permette di creare note con testo, audio e video. Le note, poi, si sincronizzano online, e per questo è necessario accedere a Windows Live.

    [[Qui non si parla solo di “funzioni di base”, bensì di cose che un qualsiasi utente orientato a Microsoft si aspetta immediatamente, tralasciando multitasking, fotocamera pietosa, copia-incolla e crash continui del market.]]

    Stiamo parlando di un windows diverso da come lo abbiamo conosciuto, ormai è risaputo, nel multitsking ci stanno lavorando e arriverà a settembre (Apple ci ha messo 3 anni) il copia e incolla dovrebbe arrivare la settimana prossima, la fotocamera non è colpa di microsoft, a parte che la mia funziona bene, il market non lo so, avro scaricato si e no tre programmi, la musica la scarico con Zune e non ha mai crashato.
    Manca ancora un navigatore serio, un tom tom o un copilot per intenderci, ma non penso che tarderà molto.

    Cè ancora da lavorare non lo metto in dubbio, ma la base di partenza è buona.

  • # 35
    Matteo
     scrive: 

    Io parlavo di Office Live, tutte le funzionalità “in-the-cloud” messe a disposizione dagli account Windows Live :)

    Non c’è verso di accedere a SkyDrive e/o Live Mesh, quindi neanche a Office Live. Un mio amico, medico, per sincronizzare i file di office dal computer è dovuto ricorrere all’hack USB… e deve farlo ogni volta che modifica qualcosa sul device o sul pc.

    Sul telefono sono degli strumenti potentissimi, ma non sincronizzano. One Note, con l’Optimus 7, non mi ha mai sincronizzato nulla… mi chiedeva di impostare un account SharePoint.

  • # 36
    Pier
     scrive: 

    Allora mi sa che hai dei problemi sul telefono o qualcosa è andato storto, uso Skydrive solo per OneNote che è comodissimo e mi sincronizza tutto, se apro il mio account dal PC e vado su Skydrive mi ritrovo con un centinaio di note aperte, fatte tutte con il telefono. Per Office abbiamo uno Sharepoint aziendale, la sincronizzazione viene fatta in ufficio al ritorno del personale.

    Gli appuntamenti invece possono essere gestiti dalla sede, in sostanza basta che la segretaria riceva il contatto fissa un appuntamento, anche se il rappresentante è fuori, il quale se lo ritroverà in prima pagina sul device

    Comunque concordo sul fatto che Skydrive abbia bisogno di qualche ritocco per usare un eufemismo..

  • # 37
    floriano
     scrive: 

    quindi oltre a iphone anche wp7 ha il bluetooth bloccato per l’invio files?!!?!?

    ahahh mi sa che adesso anche questi sono una barzelletta…

  • # 38
    floriano
     scrive: 

    (OT)

    è veramente una barzelletta!!!
    http://www.windowsphoneitaly.com/articoli/editoriali/1864-la-verita-su-windows-phone-7-ed-il-supporto-bluetooth.html

    buono a sapersi in anticipo…

  • # 39
    gabri
     scrive: 

    @TheDarkAngel

    Guarda che WP7 ha venduto bene. Infatti ha centrato gli obiettivi di MS che prima del lancio erano proprio di 2 milioni di terminali entro due mesi.
    Quindi WP7 è tutto fuorché derelitto o una strada sbagliata.

  • # 40
    Tony
     scrive: 

    Volete sapere perchè Nokia ha scelto Windows ?
    Pensate sia stata veramente una questione di migliore tecnologia ?
    Bhè… leggete questa e capirete tutto:

    http://www.gizmodo.it/2011/02/16/il-ceo-di-nokia-possiede-174-000-azioni-di-microsoft-e-nessuna-di-nokia.html

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.