di  -  lunedì 21 aprile 2008

Miao!Mettere a confronto due OS radicalmente diversi fra loro come Leopard e Vista è un’impresa che dal punto di vista tecnico può richiedere volumi interi, ma dal punto di vista empirico, quello che vorrebbe simulare l’esperienza dell’utente comune, produce risultati invariabilmente approssimativi.

Fatta questa premessa, vi presento un test condotto dal sito americano popularmechanics.com, in cui i due OS rivali sono stati confrontati in ambiente desktop e laptop, sempre a quasi parità di prezzo e dotazioni hardware.

La prima fase del test ha impiegato un panel di utenti – dal quasi digiuno all’esperto – per valutare gli aspetti più “immateriali” come facilità d’uso, intuitività dell’interfaccia, soddisfazione nell’uso di applicazioni preinstallate. La seconda ha invece cronometrato il tempo di esecuzione di alcune operazioni fondamentali, come boot e spegnimento, lancio di applicazioni di uso comune e, nel caso dei portatili, durata della batteria durante la riproduzione di un DVD.

In entrambe le fasi del test i computer Apple hanno stroncato la concorrenza: se dal punto di vista del panel di utenti la preferenza per OS X non è stata molto marcata, sul fronte prestazionale la superiorità di Leopard è stata netta. Una successiva fase di test ha poi dimostrato che – anche se Leopard su PC rappresenta ancora poco più che un esperimento da smanettoni – Vista sui Mac provati ha prodotto performance migliori che non sui PC.

Vi riporto in calce le specifiche dei sistemi messi a confronto, simili anche nel prezzo. Nel caso del desktop non si è scelto il solito PC miditower, ma un prodotto che richiamasse la ricercatezza del design dell’iMac.

Desktop Mac: iMac 20″, $1499, Intel Core 2 Duo a 2.4 GHz, 1 GB DDR2 RAM, HD 320 GB, Bluetooth e Wi-Fi, Masterizzatore 8x CD/DVD, telecomando, ATI Radeon HD 2600.

Desktop PC: Gateway One, $1800, schermo da 19″, Intel Core 2 Duo a 2.0 GHz, 3 GB DDR2 RAM, HD 500 GB, Wi-Fi, Masterizzatore 8x CD/DVD, telecomando, ATI Radeon HD 2600.

Laptop Mac: Macbook, $1299, schermo da 13.3″, Core 2 Duo (Penryn) a 2.4 GHz; 2 GB DDR2 RAM, HD 160 GB, Grafica integrata Intel GMA X3100, Masterizzatore 8x CD/DVD, Bluetooth e Wi-Fi.

Laptop PC: Asus M51SR, $1299, schermo da 15.4″, Intel Core 2 Duo a 2.2 GHz, 3 GB DDR2 RAM, HD 250 GB, ATI Radeon HD 2400, Masterizzatore 8x CD/DVD, Bluetooth e Wi-Fi.

Fonte: Popular Mechanics

20 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Baffo
     scrive: 

    è possibile sapere il perchè la configurazione del PC sia così diversa da quella del MAC ?
    Un core duo da 2.4 Ghz si trovava tranquillamente, e l’HDD da 500 Gb al posto di quello da 320 Gb è inutile, sembra solo per far lievitare il prezzo che per altro sembra ingiustificato.
    1800 § sn troppi per quell’HW a mio parere.
    per il resto si sa che vista ha una gestione delle batterie ancora molto acerba.

  • # 2
    Alessio Di Domizio (Autore del post)
     scrive: 

    @ baffo
    “Nel caso del desktop non si è scelto il solito PC miditower, ma un prodotto che richiamasse la ricercatezza del design dell’iMac.”

  • # 3
    commodoro
     scrive: 

    che c’entra la ricercatezza del design con le prestazioni!

    se sul mac c’era una determinata config, nel pc ci sarebbe dovuta essere la stessa o una simile.

  • # 4
    Baffo
     scrive: 

    @Alessio Di Domizio
    Citando la frase dell’articolo non mi hai detto nulla di più di quel che avevo già letto, cosa vuol dire quella frase ??
    non credo che il design sia un fattore rilevante nella valutazione delle prestazioni (scopo del test)

  • # 5
    matic
     scrive: 

    Evidentemente non hanno assemblato un computer con le stesse caratteristiche del Mac, si sono limitati a comprarne uno col prezzo simile.

  • # 6
    riot
     scrive: 

    quoto matic al (5) e sottolineo la consequenza di ciò. Infatti una scelta del genere ha portato IMHO ad un confronto falsato perchè non credo che su un desk da 1800 bistecchine che sia scelto per la componentistica e non per “l’ eleganza”, vista possa dare evidenti segni di cedimento rispetto a leopard.
    La faziosità, in questa prova si evince anche da un altro commento:
    “Vista sui Mac provati ha prodotto performance migliori che non sui PC”
    Ora, senza voler offendere l’opinione di nessuno, vorrei semplicemnte dire che con i 1500 euro del mac ti compri un bel desk sul quale sfido chiunque a dire che vista sia più lento che su un core 2 duo a 2ghz con 1 gb di ram.

  • # 7
    Pierluigi
     scrive: 

    In ogni caso la superiorità della facilità d’uso dei sistemi Mac viene un pò ridimensionata visto che non è risultata molto differente

  • # 8
    massimo
     scrive: 

    è indispensabile sapere se parliamo di vista a 32 bit o 64 bit visto che leopard è un 64 bit.
    senza questa premessa è inutile parlare di confronto omogeneo

  • # 9
    Gustavo
     scrive: 

    Questo confronto mi sembra un po’ falsato, o è fatto coi piedi oppure guardando solo il prezzo, che tra l’altro mi sembrano un po’ gonfiati.

    mi sembra strano vedere un pc desktop da 1800 dollari (che non sono mica pochi) con un E4400…ormai il minimo è l’E4500 e te lo tirano dietro anche nei biscotti, ed è quello che è presente nel desktop apple (e quindi già qui vista ha un punto di svantaggio).

    La ram: uno ha 1 GB e l’altro ne ha il triplo…come si fa a fare un paragone con una cosa del genere? è come dire che 1 panino ha meno calorie di 3 panini….è una cosa ovvia…..

    L’HD: non serve a niente ai fini del test, comunque 500 GB come detto sopra servono solo ad aumentare il prezzo

    Masterizzatore 8x: mi chiedo dove gli abbiano pescati, avranno su ancora la polvere…

    Wi-Fi e Telecomando: non servono a niente

    Scheda video: almeno qui sono uguali

    Questo PC costerà si e no 800€ a farla grossa, tenendo conto anche dell’estetica….considerando che il mio con eguali caratteristiche ma con 2 GB di ram l’ho pagato 700€.

    ma ovviamente se si parla di un confronto tecnico…..l’estetica centra ben poco

  • # 10
    Alessio Di Domizio (Autore del post)
     scrive: 

    @ Baffo
    Ti ho ripresentato quella frase perché ritengo il form factor determinante nel costo dell’hardware esattamente come i componenti interni. Se il classico PC miditower ha un costo e un PC con formato all in one costa molto di più, per fare il paragone omogeneo con un iMac non possiamo pescare un miditower. E in effetti sul titolo dell’articolo, ho parlato di “a parità di hardware”.
    Tieni conto poi che sui form factor compatti viene impiegato spesso hardware di derivazione mobile, il che avrebbe ulteriormente falsato un confronto con il classico miditower.

    @ Gustavo
    La CPU del Mac e credo quella del PC desktop preso in considerazione, è di derivazione mobile, ed è per questo che ha frequenze di clock e prezzi diversi da quelli delle parti desktop.
    Il PC ha una RAM da 3Gb semplicemente perché esce di serie con quel quantitativo. Il perché lo sappiamo: Vista, per fare cose che con qualunque altro OS si fanno con 1Gb, ne vuole almeno il doppio.
    Wi-Fi e telecomando non serviranno a niente a te, ma a qualcun altro serviranno pure, e comunque essendo presenti sul Mac, li si è aggiunti anche sul PC, sempre per l’omogeneità del confronto.
    Non si parla infine di estetica – case di colore nero o bianco – ma di form factor, e il form factor influenza le scelte tecniche e il costo, ed è perciò pertinente nel confronto.

  • # 11
    leoniDAM
     scrive: 

    Ma non è che dotando il PC DESKTOP dello stesso processore del MAC DESKTOP avrebbe reso il confronto un po’ più corretto, veritiero e credibile?

  • # 12
    Danilo
     scrive: 

    Un articolo veramente interessante sulla vicenda Vista vs Leopard: crollano molti miti che “colpivano” i Mac… forse i Mac sono diventati alla portata di tutti?

    http://utvv.blogspot.com/2008/04/leopard-vs-vista-os-war-is-back.html

  • # 13
    Alessio Di Domizio (Autore del post)
     scrive: 

    @ leoniDAM
    Forse non mi sono spiegato: sia l’iMac che la soluzione di Gateway ricorrono a soluzioni mobile, non perché quel giorno non c’erano processori desktop in magazzino, ma perché le dimensioni imposte dal form factor all in one impongono delle restrizioni sulla dissipazione che mal si adattano al calore generato dalle CPU desktop.

  • # 14
    riot
     scrive: 

    @alessio @gustavo
    quoto gustavo in pieno! Allora l’articolo si sarebbe dovuto intitolare “confronto tra leopard e vista a parità di hardware e di costo, ottimizzati per il leopard”
    E’ logico che se si basa la scelta del sistema windows su un hardware limitato per essere quanto più possibile a quello usato sul mac il discorso cambia…del resto non penso che alla apple abbiano perso tempo per ottimizzare i loro sistemi operativi per hardware fuori dal loro target. Quindi l’articolo rimane fazioso perchè presentato sulla base di un confronto tecnico e di prezzo, che poi non si avvera per favorire il confronto su hardware molto simile a quello di apple, dove quest’ultimo è ovviamente favorito.
    In queste condizioni le situazioni messe a confronto riguardano per di più quella nicchia di mercato più attento all’eleganza che non alle prestazioni e alla versatilità.
    Senza voler giudicare le scelte di questi ultimi, io se dovessi spendere quella fraccata di soldi preferirei senz’altro avere un sistema più performante (e il vista con un quad e 2 gb lo è,anche più del mac) che non per maserizzare un cd a 8x!!
    E comunque anche andando a vedere quali sono le cifre per una componentistica “cool” le cifre riportate mi lasciano perplesso. Resto convinto: articolo fazioso, almeno IMHO.

  • # 15
    wedro
     scrive: 

    ma dai?
    una sistema con Intel Core 2 Duo a 2.4 GHz va meno di uno ocn un Intel Core 2 Duo a 2 Ghz?

    ma no?
    ma davvero?

    diamine leaopard fa proprio la differenza eh….

  • # 16
    Mister24
     scrive: 

    Il nome del sito che ha fatto la comparativa popular”mec”hanics mi suggerisce che siano un po’ di parte, comunque sono d’accordo con i commenti espressi dagli altri.

  • # 17
    Alessio Di Domizio (Autore del post)
     scrive: 

    @ Riot
    Allora l’articolo si sarebbe dovuto intitolare “confronto tra leopard e vista a parità di hardware e di costo, ottimizzati per il leopard”

    Non direi proprio: un form factor compatto non è ottimizzato per nessun OS. È semplicemente compatto. Il fattore di forma non ha nulla a che vedere con l’ottimizzazione, ci mancherebbe. Solo che influenza le prestazioni perché richiede dei compromessi, particolarmente sul discorso della dissipazione termica dei componenti.

    @ Wedro
    Sei sicuro che Vista con 1Gb e il core2 duo a 2.4 vada meglio di un sistema OSX con 3Gb di memoria?

    @ Tutti
    Mi rendo conto che il test presenti risultati controversi, e il motivo è semplice: tanto a voi pare strano fare confronti con un PC di form factor analogo a quello dell’iMac, tanto iniquo sarebbe comunque stato prendere un iMac e confrontarlo con un miditower configurato allo stesso prezzo, che viene assemblato con restrizioni tecniche molto diverse, e quindi con componenti diversi. Apple occupa il segmento desktop con un prodotto dal form factor all in one. Se usasse un minitower potrebbe fornire hardware più performante a costo inferiore, ma così non è. Quindi l’unico modo di creare un confronto omogeneo è quello di prendere un PC analogo anche nel formato. In ogni caso, è stato anche riportato il confronto fra laptop – di cui nessuno ha parlato – ma che mi pare restituisca risultati ugualmente interessanti.

  • # 18
    riot
     scrive: 

    @alessio di domizio al 17
    Si ma avrà pure delle ripercussioni sulle prestazioni del sistema, ed è qui che a mio avviso un articolo che si intola “confronto a parità di hardware e di prezzo” diventa fazioso. Ti faccio un esempio sui due sistemi di cui parlavo: il mac in questione e un pc da 1500 euro assemblato con componentistica “scelta (quad e 3gb di ram per dare l’idea)”; zippiamo un file da 4 gb, chi vince? rippiamo un dvd, chi vince? renderizziamo il colosseo, chi vince? facciamo girare una simulazione numerica, chi vince? giochiamo ad assassin creed, chi vince? mettiamo su un file server per uso domestico o un media center occasionale, chi pensi che vinca?
    Io se leggo che il confronto è a parità di prezzo e di hardware, mi aspetto che le prestazioni su cui si va ad indagare siano queste. Se poi l’articolo vuole dare un opinione su quale {programma*pc*O.S.} sia più fico per leggere la posta elettronica, spendendo 1500, ancora di più e a maggior ragione, il confronto è inutile ai più. Ribadisco che secondo me l’articolo è più che fazioso, sembra quasi commissionato ed il taglio confusionario che assume non è casuale.

  • # 19
    hunter85
     scrive: 

    fazioso l’articolo??????????
    leopard è mooooooooooolto piu veloce di vista anche con 1 ghz in meno e 3gb in meno di ram rispetto a un pc!!!!!!!!!!!!ma come si fa a dire che il confronto nn è corretto???? chi lo dice nn ha mai utilizzato un mac!!!!!!!! Leopar gira (oviamente nn bene ma gira) sugli imac del 99!!!!!!!!!! Vista gira al limite dell’inutilizzabile su notebook di fascia bassa di ultima generazione tantevvero che molti fanno il downgrade a XP su pc nuovi!!!!!!!! oppure provate vista su un vaio top gamma di 3 anni fa!!!!!!!!é tanto se s’installa!! Leopard sui primi macbook è UNA SCHEGGIA!!!
    Oppure provate a fare montaggio video su un pc con vista (ma anche xp) con 1 giga di ram e una scheda video da 64 mega (i primi macbook) e vedrete che non è possibile avere risultati appena accettabili…Stessa configurazione con un mac con leopard (ma anche tiger) e l’editing con imovie o il fotoritocco o qualunque cosa CONTEMPORANEAMENTE e il tutto è liscio come l’olio…Ma voi che dite che l’articolo nn è veritiero siete dei pazzi senza cognizione di causa…non avete idea di quello che dite!!!! L’articolo è anche troppo generoso..LEOPARD SI AVVIA IN 30 SECONDI (OPERATIVO, NN LA FINESTRA D LOGIN E TUTTO DA CARICARE) SU MAC IDI 3 ANNI FA!!!! VISTA SUPERA IL MINUTO SULLE WORKSTATION IIMMAGINATE SU UN PORTATILINO DA 400 EURO!!!!

    firmato un win-user a tuttoggi ma anche mac-user da 2 anni..

  • # 20
    Angelus
     scrive: 

    Salve ragazzi, vorrei dire la mia. Io ho provato Vista e Leopard sul mio Pc di casa (p4@3,20Ghz e 4Gb di Ram, nvidia8500gt@256mb di Ram e 80 gb di hd)Leopard praticamente volava, Vista invece cammina a passo svelto. Ho provato i due SO anche sul mio netbook (msi wind 1 gb di ram)Leopard continuava a volare mentre Vista mi rendeva il pc praticamente inutilizzabile. Per me sul piano prestazionale il problema del confronto non si pone proprio perchè Leopard è ovviamente imbattibile da qualsiesi windows in quanto i win (tutti) sono ancora scritti con base ms-dos cioè il primo sotto sistema inventato mentre gli Os di casa apple sfruttano hanno un cuore BSD cioè l’ ultio sottosistema inventato (anche più nuovo di unix). Poi è ovvio che vista gira meglio su hardware apple perchè le sk. madri di casa apple non hanno il nostro BIOS (ossia il primo firmware inventato) bensì hanno l’ EFI (cioè l’ ultimo firmware inventato) se vi fate una ricerca sull’ EFi capirete cos’è e vi assicuro che non è cosa da poco. Alla fine il sistema operativo è una bomba nuovissima, il firmware è una bomba nuovissima quindi … che c’è da paragonare con cose tecnologie che risalgono al 1980. La microsoft ovviamente camuffa questa sua “antichità” nelle tecnologie adottate con la grafica, l’ intuitività e cazzatine varie che ovviamente non possono far altro che pesare sulla RAM perchè tutto si poggia su un inganno tecnologico che in realtà non c’è. Provate ad aprire 55 cartelle con Vista, dopo le prime 20-25 il pc si blocca. Con Leopard andate in Library selezionate tutte le cartelle (55 cartelle) e fate apri ve le apre tutte in meno di 20 secondi senza mai bloccarsi un attimo, sintomo che lì non c’ è trucco e non c’ è inganno. Insomma le prove fatele voi, non vi affidate a questi test fatti da altri perchè ognuno ha le sue esigenze. Io provando ho capito molto di entrambi, quindi il confronto non lo faccio, visto che per ora ho ancora pc e non mac. Il mac però ha anche i suoi svantaggi (che non stanno nelle prestazioni, ma nella praticità di utilizzo) esempio per aprire più finestre di safare (sarebbe il browser di internet x mac) occorre, dopo aver aperto la prima finesra, andare su safari col tasto destro e fare apri nuova finestra, limitazione che con i win non c’è perchè per aprire più finestre in internet basta cliccare più volte sull’ icona di internet explorer. Queste comunque sono cose risolvibili. A voi le belle cose! PS: la sospensione su Leopard fa paura.

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.