di  -  mercoledì 9 aprile 2008

Dottor TomasChe per ogni sport esistano idonee sostanze dopanti non è una novità: ciclisti, culturisti, maratoneti, ciascuno ha la sua pillola.

La novità di oggi arriva dal Giappone, non ha nulla a che vedere con lo sport, ma risolve un problema di grande rilevanza farmacologica e umana: prolungare il tempo che si può passare continuativamente davanti a un videogame, prima di cadere svenuti sul cartone della pizza del giorno prima.

La pillola in questione, denominata Blueberry, viene venduta in confezioni da trenta unità, ma se ne possono prendere al massimo due al giorno per evitare di finire come il Dottor Tomas di Vieni avanti cretino.

Per chi invece avesse problemi di concentrazione nelle sessioni di gioco, o volesse umiliare gli amici col Brain Trainer, esiste un prodotto complementare, una sorta di euchessina per cervelli stitici, capace – secondo le dichiarazioni del produttore – di regalare soddisfazioni mai provate a schiere di brufolosi nerd.

In Europa purtroppo, i videogamers più incalliti e in generale chiunque cerchi una buona occasione per un ricovero coatto nel reparto di neurologia, dovrà accontentarsi del classico caffè dello studente o al limite di qualche puzzolente energy drink: non è per ora prevista l’importazione di Blueberry o DHA.

Fonte: The Register

7 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    Paganetor
     scrive: 

    a quelli che si “dopano” per i videogame consiglio si farsi una sana ciulata (si può dire ciulata?)… vedi che poi si dedicano anche ad altro nella vita! :-D

    oddio, poi al posto della zigulì per videogames si strafanno di Viagra, ma non si può aver tutto dalla vita….

  • # 2
    Ilruz
     scrive: 

    “get a life”: adoro la sintesi inglese.

    La cosa terrificante e’ che … esiste un prodotto dedicato ad una categoria di persone che immaginavo fosse numericamente scarsa: o quella pillola costa 10.000$, oppure gli sfigati sono molti di piu’ di quanti pensavo.

    “esci, tocca ‘e femmine”: il napoletano piu’ allegorico :D

  • # 3
    Attila16881
     scrive: 

    scusate ma in italia i calciatori sono sfigati? be allora vedete di entrare un attimo in una mentalita un po piu moderna, i videogamer che intendono sono progamer, gente che viene pagata con cifre almeno a 3 o 4 zeri con premi di centinaia di migliaia di dollari ;) andategli a dare dei nerd e get a life!

  • # 4
    Ch4oZ
     scrive: 

    ESCI!
    TOCC’U CUL AE FEMMENE
    VAI ARRUBBA’
    FAI QUACCHE COSA!

  • # 5
    dj mtt
     scrive: 

    Scoprissero la figa vedi che fine fanno i giochi…:))))

  • # 6
    mirko
     scrive: 

    parlate tutti di f**a ma siete davanti al cpu chissa da quante ore forse siete voi che avete bisogno di una pastiglia di fosforo,non vi capita mai di farvi una partita con gli amici ad halo3 e tanti altri giochi, siamo solo lontani da alcuni personaggi che si ammazzano di giochi ma voi secondo me vi ammazate di *****,visto che il primo consiglio che date e il sesso,esiste un rimedio anche per voi,questi due casi e ora arrivo al dunque sono simili,(e sono casi limite)i giochi e la f**a portano tutti e due a una eccitazione e a lungo andare a problemi seri, nei giochi(chi esagera) schizzofrenia e nel sesso impotenza sono patologie da curare e guarda caso si finisce alla pastiglia rossa blu e verde che sia…azionare il cervello prima di rispondere.il maggiore numero di siti sono quelli pornografici che occupa 70% di tutta internet vi rendete conto e subito dopo ci sono i giochi,le due cose viaggiano assieme da quando esiste internet anzi grazie a loro internet e sempre più ricca perchè nessuno a voglia di guardare le pagine gialle,be forse qualcuno qua sopra si…..

    Questo invece è per Alessio Didomizio e tutto lo staf di appunti digitali e il programma che rivoluzionera il mondo della musica. ciao(fateci un bel post e vediamo chi realmente capisce qual cosa).
    e da quando sono bambino e che smanetto con il cpu che sogno un programma così e oggi mi sembra quasi magia.perche fino a un mese fa lo era anche per le case discografiche.ci vorra un anno perchè sia pronto.

    http://www.celemony.com/cms/index.php?id=dna

    NB: Parte di questo commento è stata moderata.

  • # 7
    alessioF
     scrive: 

    OT

    Anche io mi occupavo di musica anni fa.

    Questo era proprio ciò che mancava, l’unione di TUTTO.

    Aspetto con fiducia il termine dell’applicazione o qualcosa di simile OS

    /OT

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.