di  -  martedì 23 novembre 2010

La mia “strada” potrebbe essere definita come “tutto meno che votata all’arte”. Da piccolo mi piaceva disegnare e colorare (a chi non piace?), ma con il Liceo Scientifico prima e gli anni trascorsi tra le aule di Ingegneria Informatica non ho mai avuto l’occasione e probabilmente nemmeno la voglia di esprimere la mia creatività in quel modo. Una buona dose di pigrizia e impegni abbastanza serrati hanno fatto il resto. Tutto questo fino a circa 3 settimane fa quando ho fatto quello che si può definire il classico acquisto impulsivo: una tavoletta grafica entry level. Prima di fare l’acquisto naturalmente mi sono accertato che la tavoletta fosse compatibile con ubuntu 10.04, che utilizzo come sistema principale.

Arrivato a casa ho scartato il pacco installato il driver e ho iniziato a fare qualche disegnino con gimp. Mentre disegnavo mi sono ricordato di aver letto di un progetto molto interessante pensato per essere utilizzato con tavolette grafiche. Il progetto in questione è MyPaint ed è per raccontarvi quanto mi abbia impressionato che vi ho reso partecipi del breve racconto di vita vissuta che avete dovuto sopportare. :D


Primo disegno fatto utilizzando MyPaint e Gimp

Il programma viene definito dai suoi creatori come una “Applicazione grafica veloce, facile, open source per disegnatori digitali”. La principale caratteristica del programma è quella di permettere di focalizzarsi solo sul contenuto e di massimizzare l’area di disegno, mostrando l’interfaccia solo quando necessario.


Interfaccia di MyPaint in tutta la sua semplicità

Come potete vedere dalla schermata la semplicità regna sovrana. Diversi color picker, una collezione di brush, e un gestore di layer assolutamente basilare sono gli unici strumenti a disposizione, e anche questi possono essere nascosti con estrema semplicità con appositi shortcut da tastiera riducendo l’interazione al semplice incontro tra tela e pennello. Attraverso la combinazione di tastiera e penna si può zoomare e ruotare liberamente la tela con una naturalezza e fluidità unica (considerate che il mio portatile non è certo un fulmine di guerra). L’ottima collezione di brush realistici fa il resto. Disegnare con mypaint è semplice quanto disegnare su un pezzo di carta… con il vantaggio non secondario per quelli come me che sono alle prime armi di avere la possibilità di annullare gli errori a colpi di CRTL+Z.


Il mio secondo disegno ha richiesto parecchio tempo e parecchie dritte da parte di disegnatori più esperti per diventare accettabile

Con un paio di giorni si riescono a padroneggiare bene tutte le funzioni principali. Questo programma esalta quello che apprezzo nelle interfacce grafiche (argomento che ho trattato con un articolo su AD): non mettersi di traverso tra l’utente ed il suo obbiettivo, essere allo stesso tempo di supporto e non invadenti.


L’ultimo disegno fatto in ordine di tempo è ancora un work in progress

Il progetto è in continuo divenire e alcune mancanze si fanno sentire (personalmente mi piacerebbe poter configurare la modalità di blending dei vari livelli, cosa che attualmente sono costretto a fare con gimp) ma sta progredendo di versione in versione. Allo stato attuale il software è comunque ampiamente utilizzabile come dimostra la sua adozione nell’ambito del progetto Durian della Blender foundation.

Interessanti sono anche le tecnologie utilizzate per creare questo piccolo gioiello che è scritto principalmente in python con alcune parti critiche in c++. Leggerne i sorgenti potrebbe essere divertente quasi quanto usarlo per disegnare.

28 Commenti »

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.

  • # 1
    phabio76
     scrive: 

    Ci vuole ogni tanto un post così!
    A solleticare la mia vena artistica ricordo che fu Micrografx Picture Publisher (quando non era ancora di Corel) con il fantasmarogico “effetto Van Gogh” e i pennelli che “impastavano” i colori a olio…

  • # 2
    supertigrotto
     scrive: 

    Ho un mio amico che è diventato bravo con la tavoletta grafica,ha pure un sito http://www.madbrusher.it/
    Iniziò per scherzo,poi dopo anni di aerografia,cominciò a disegnare a computer,sono rimasto sbalordito dai progressi!
    Il computer è un bello strumento per disegnare……

  • # 3
    [D]
     scrive: 

    Sarebbe bello modificare l’interfaccia in modo che i vari menu con i comandi restassero nascosti sui bordi dello schermo ed apparissero come a tendina quando si passa da quelle parti.
    Mai visto il browser internet del dreamcast ? L’idea è più o meno quella. Strumenti a sinistra, livelli a destra, finestrona con i colori in basso

  • # 4
    [D]
     scrive: 

    “Iniziò per scherzo,poi dopo anni di aerografia”

    Ecco e dove ha imparato ad usare l’aerografo ? Quella sì che sarebbe una bella cosa.

  • # 5
    Andrea Del Bene
     scrive: 

    @Emanuele Rampichini

    GRAZIE 1000! Anch’io sentivo il bisogno viscerale di un programma simile. Ora però una domanda obbligata: che tavoletta grafica hai comprato :)?

  • # 6
    FrAnKHiNrG
     scrive: 

    Mi associo alla domanda appena fatta da Andrea :-)

  • # 7
    Ventresca
     scrive: 

    che tavoletta entry level hai comprato e quanto l’hai pagata? funziona pure su mac? io avevo in mente da tempo questo acquisto e con questo articolo mi stai invogliando ulteriormente..

  • # 8
    supertigrotto
     scrive: 

    @D
    Il dreamcast,quanto lo ho usato per navigare,ne ho ancora due a casa.
    Inoltre ha imparato ad aerografare da un suo amico,poi,prova e riprova si è migliorato ed ora fa dei capolavori.
    Ha perfino fatto un casco per uno che corre nel superstock.
    Poi ha scoperto le tavolette grafiche e si è messo a fare disegni sul pc,comunque ha una vena artistica nel sangue,credo bisogna essere portati…….

  • # 9
    [D]
     scrive: 

    Assolutamente, devono fare ancora un bel po’ di modifiche all’interfaccia. Non c’è un modo per ingrandire/ridurre i pennelli oltre a richiamare la gomma senza usare la tastiera ?

  • # 10
    [D]
     scrive: 

    “Il dreamcast,quanto lo ho usato per navigare,ne ho ancora due a casa.”

    Ecco, ti ricordi i menu a scomparsa laterale del dreamkey ? Qui starebbero proprio bene, poi in un’interfaccia touch sarebbero il massimo.

    “Inoltre ha imparato ad aerografare da un suo amico”

    Lo voglio anch’io un amico così… spero sempre di incrociare da qualche parte un corso per imparare l’uso di quell’affare ma non sono mai fortunato ed è chiaro che non mi vado ad imbarcare in spese di strumenti vari se non ho la certezza che riesco a trovarmici bene. Tra pennino e compressore partono già diverse decine di euro.

  • # 11
    supertigrotto
     scrive: 

    @D
    Ricordo benissimo.
    Si l’interfaccia si adatterebbe bene…..
    Per l’aerografia,cerca sui siti di aerografia e scrivi sul forum quali di quelli iscritti sono più vicini a te,credo saranno entusiasti di insegnarti!

  • # 12
    Emanuele Rampichini (Autore del post)
     scrive: 

    Per i curiosi la tavoletta che ho comprato è la seguente:

    http://www.wacom.com/bamboo/bamboo_pen.php

    È piccolina ma più che sufficiente per iniziare. È costata 60€ circa e funziona con tutti i sistemi operativi.

    @D
    Premesso che la scelta di non caricare troppo l’interfaccia con pannelli e pannellini la condivido in pieno ancora mancanze ci sono. Considera comunque che è pensato per essere utilizzato con tastiera e tavoletta e questa è la modalità principale. Possibili direzioni per integrare vari strumenti li puoi vedere sul wiki del progetto:

    http://wiki.mypaint.info/index.php?title=UI/Brainstorm

    Quello più sensato per il tipo di interazione secondo me è il menù circolare contestuale.

  • # 13
    Madbrusher
     scrive: 

    Ciao ragazzi.ho pensato di lasciare un commento anch’io.
    sono il titolare del sito citato da supertigrotto :)
    Personalmente,tutt’ora uso photoshop e una tavoletta Wacom
    intuos 3 A5 ma mi sono trovato bene al’inizio anch’io con la bamboo fun(prima che si rompesse).
    Penso comunque che proverò anche mypaint prima o poi.
    un saluto a tutti!!
    P.S.supertigrotto..ma che nome è!..hehe!..ciao.

  • # 14
    [D]
     scrive: 

    “http://wiki.mypaint.info/index.php?title=UI/Brainstorm”

    Ce ne fosse uno che mi piacesse. Sembra che vogliano copiare gimp: pannelli in ogni dove, dimensioni spropositate, per carità…

    “Considera comunque che è pensato per essere utilizzato con tastiera e tavoletta e questa è la modalità principale”

    Sarà… secondo me questo tipo di programmi dovrebbe prevedere solo schermo e tavoletta, anzi neanche tavoletta, uno schermo touch inclinato a 25/30° sulla scrivania

  • # 15
    goldorak
     scrive: 

    @[D] : bene cosi’ invece di essere un software alla portata di tutti diventa utile solo per coloro che spendono 2000 € di touch screen.
    Il modo piu’ naturale per usare un software del genere (digital painting che non ha niente a che vedere con gimp, photoshop etc…) e’ quello di usare una tavoletta grafica. E uno strumento estramente potente e versatile, e basta guarda quello che gente con talento riesce a dipingere.
    Mostrami un pittore nella vita vera che usa le dita per dipingere (casi sperimentali sono esclusi) e forse incomicero’ a prendere sul serio la tua idea del dipingere in digitale su un touchcreen con le mani.

    E sempre sconcertante vedere gente che cerca di promuovere il software come qualcosa destinato alle elites. Se vi piace cosi’ tanto questo modo di pensare, chiudetevi in una sala server, accendente un terminale collegatevi ad un mainframe e non rompiate piu’ i @@.

  • # 16
    Don Luca
     scrive: 

    Bravo emanuele, bei disegni!

    Ammetto che questo è anche un mio piccolo sogno nel cassetto: mi è sempre piaciuto disegnare ma sono veramente scarso… temo di non esser proprio portato :P

    Appena racimolo un pò di fondi forse me la prendo pure io una tavoletta grafica! :)

  • # 17
    [D]
     scrive: 

    “bene cosi’ invece di essere un software alla portata di tutti diventa utile solo per coloro che spendono 2000 € di touch screen”

    Se vuoi le cose fatte bene devi spendere, se vuoi giocare, con 5 euro ti tirano dietro un set di acquarelli al supermercato

  • # 18
    Emanuele Rampichini (Autore del post)
     scrive: 

    @D

    Se vuoi le cose fatte bene devi spendere, se vuoi giocare, con 5 euro ti tirano dietro un set di acquarelli al supermercato

    Questo lavoro:
    http://david.revoy.free.fr/forums/3DVF/alice/Alice-in-my-wonderland_012-net.jpg
    è stato fatto con mypaint da David Revoy (http://www.davidrevoy.com/portfolio.html).
    Non mi sembra affatto qualcosa creato con un giochetto da 5 euro.

  • # 19
    Daniele
     scrive: 

    Ti odio. Tu come tutti quelli bravi a disegnare, che magari fanno pure i modesti e ti dicono “ma non è difficile!”.

    ;)

  • # 20
    sabbia
     scrive: 

    ehm rileggendolo sembra uno spot ghgh!

    Iniziate a disegnare!
    il pc ha ctrl-z che nessuna tecnica tradizionale può raggiungere.
    ci sono milioni di tutorial nel web per poter realizzare quasi tutto!
    Non serve saper disegnare, serve solo sapere ciò che si vuol fare: avere in mente il soggetto.

    Più siamo e meglio sarà!
    L’arte aiuta il mondo
    è cultura!

    ^__^
    fine dello spot- ma è esattamente ciò che penso.

  • # 21
    TheFoggy
     scrive: 

    Ho comprato una tavoletta Wacom alla mia ragazza, dato che le piace disegnare sulla carta, ma col pc è una chiavica.. Le proporrò questo MyPaint, dato che con l’interfaccia di gimp per ora si perde tra i mille menù e la poca area per disegnare.. Grazie per questo post! :)

  • # 22
    TheKaneB
     scrive: 

    anch’io ho preso una Wacom, ma ancora più entry level della tua: Bamboo One, da 39 euro :D

    Ho scoperto MyPaint per caso (su Windows però) e ho iniziato a fare qualche disegnino… Sarà l’arrivo del Natale che ci rende più artistici? :D

  • # 23
    Nat
     scrive: 

    Lo sai che mi hai fatto venire voglia di provare xD
    Complimenti per i disegni sono davvero belli… sono quasi tentato di buttarmici anch’io. Devo dire che le mie capacita’ artistiche sono penose pero’ magari con un po’ di pratica potrei migliorare.
    Hai usato qualche guida o tutorial particolare per cominciare a far pratica con il disegno al pc?

  • # 24
    Emanuele Rampichini (Autore del post)
     scrive: 

    @Nat
    Ho iniziato semplicemente disegnando. Per arrivare a qualcosa di decente è stato di grande aiuto il supporto della community di indievault.it. Disegnatori esperti mi hanno dato dritte utilissime. Se avessi dovuto scoprirle da solo probabilmente non sarei arrivato ai risultati finali.
    Comunque la chiave per raggiungere qualcosa di decente è continuare a lavorarci su. Solo dopo molte iterazioni e tentativi inizia a formarsi qualcosa di guardabile. Come per tutte le cose ci vuole pazienza e dedizione.

    Altro consiglio che mi sento di dare è quello di osservare e studiare un riferimento per il soggetto. Quando provi a disegnare per la prima volta qualcosa ti rendi conto di quanto in realtà non sai come quel qualcosa è realmente fatto. :D

  • # 25
    Nat
     scrive: 

    @emanuele rampichini
    grazie per le indicazioni, terro’ presente il sito in caso di bisogno.
    A certe persone basta un’occhiata per stamparsi a mente un’immagine e riuscire a riprodurla (quanto li invidio)… io ho il tuo stesso problema, davanti ad un foglio bianco nn so da dove cominciare, mi sembra di aver chiaro cosa rappresentare ma nella pratica non riesco a dargli la forma reale. Mi capita di soffermarmi eccessivamente sui dettagli di un singolo elemento perdendo la visione d’insieme, e anche l’uso dello spazio mi crea qualke problema :P

  • # 26
    Gioker
     scrive: 

    mi puoi dire quali consigli ti hanno dato o i link delle discussioni? mi piace disegnare e adoro l’arte digitale, adoro linux e ora anche mypaint:) ho pure la tua stessa tavoletta… solo che quando avvio photoshop o GIMP la frustrazione e la confusione prendono il sopravvento…. anche partendo da un disegno scannerizzato non conosco proprio il modus operandi per gestire il colore..

    chiederti una nuova serie di articoli è troppo vero ma ti prego anche un indizio sarebbe straordinario:)?

    e poi scusate ma come si cancella??

  • # 27
    alex
     scrive: 

    come si salvano le palette o gli strumenti utilizzati, nei preferiti ?

  • # 28
    Cristiana
     scrive: 

    Ciao a tutti. Sto provando ad usare Mypaint per fare delle illustrazioni per libri adatti a bimbi piccoli, ma ho qualche difficoltà proprio con lo spazio illimitato. Non so mai come verrà il disegno su un foglio a4. Si possono impostare le dimensioni ma come posso vedere (se posso) solo la porzione di foglio che mi serve?

Scrivi un commento!

Aggiungi il commento, oppure trackback dal tuo sito.

I commenti inseriti dai lettori di AppuntiDigitali non sono oggetto di moderazione preventiva, ma solo di eventuale filtro antispam. Qualora si ravvisi un contenuto non consono (offensivo o diffamatorio) si prega di contattare l'amministrazione di Appunti Digitali all'indirizzo info@appuntidigitali.it, specificando quale sia il commento in oggetto.